Veronica Micle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Veronica Micle

Veronica Micle, nata Câmpeanu (Năsăud, 22 aprile 1850Văratec, 3 agosto 1889), è stata una poetessa e scrittrice romena. Oltre che per la propria opera poetica, di genere romantico, è ricordata per la tumultuosa e tragica storia d'amore con Mihai Eminescu, considerato il più grande poeta della letteratura romena.[1].

Pubblicò la sua prima raccolta di poesie, Rendez-vous, nel 1872; nello stesso anno conobbe Eminescu, mentre si trovava a Vienna. Rimandi al rapporto fra Eminescu e Micle si ritrovano nell'opera di entrambi a partire dal 1875.[1] Dopo la morte di Eminescu, nel 1889, Micle si ritirò in un monastero dove scrisse il volume Dragoste şi Poezie ("Amore e poesia"), in cui raccolse poesie proprie e poesie di Eminescu dedicate a lei. Il 3 agosto si suicidò, ingerendo dell'arsenico, nel monastero di Văratec a meno di 3 mesi dall'omicidio di Eminescu.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Rendez-vous (1872)
  • Plimbarea de mai în Iaşi (1872)
  • Poezii (1887)
  • Dragoste şi Poezie

Oltre ai propri componimenti, Micle pubblicò anche traduzioni in romeno di poesie di Alphonse de Lamartine e Théophile Gautier.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Veronica Micle

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 19720066