Verissimo - Tutti i colori della cronaca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Verissimo)
Verissimo
Logo del programma Verissimo
Anno 1996 - in corso
Genere Attualità
Durata Variabile
Ideatore Francesco Ricchi
Produttore TG5 fino ad aprile 2006, Videonews
Presentatore Vari conduttori
Regia Marco Beltrami
Rete Canale 5
Sito web Verissimo - sito ufficiale

Verissimo - Tutti i colori della cronaca (o più comunemente chiamato soltanto Verissimo) è un rotocalco televisivo italiano in onda su Canale 5 dal settembre del 1996 in molteplici forme.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Storia e contenuti[modifica | modifica wikitesto]

Il rotocalco del day-time pomeridiano del TG5 (1996-2006)[modifica | modifica wikitesto]

Dal settembre 1996 al giugno 2005 andò in onda Verissimo - Tutti i colori della cronaca sotto forma di rotocalco del day-time pomeridiano prodotto dal TG5 seguendo il modello di Tg2 Insieme. In un certo senso, questa versione di Verissimo (specialmente durante la conduzione di Paola Perego nel 2006) fu l'antenato di Pomeriggio Cinque, talk del day-time pomeridiano che va in onda dal 1º settembre 2008 su Canale 5, e del suo rivale di Rai 1 La vita in diretta (nato su Rai 2 con Michele Cucuzza, dal settembre del 2000 va in onda su Rai 1); Anche Rai 2 (con L'Italia sul 2 e i suoi vari spin-off) e La7 (con il Cristina Parodi Live nell'autunno 2012) si ispirarono a questo modello.

Le nove edizioni di Cristina Parodi (1996 - 2005)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 dopo il cambio da Fininvest a Mediaset, le tre reti generaliste (Rete 4, Canale 5 e Italia 1) furono protagoniste di numerosi cambiamenti nei palinsesti e di svariati passaggi di programmi da un'emittente all'altra. Nel settembre del 1996, Cristina Parodi, storica conduttrice del TG5, abbandonò la conduzione serale del telegiornale e iniziò la conduzione di Verissimo, il nuovo rotocalco quotidiano di Canale 5 ideato da Gregorio Paolini e legato al TG5 (ispirandosi al modello di TG2 Insieme, la storica rubrica del TG2 ancora oggi in onda). Verissimo andò in onda alle 18:00, prima dei quiz del preserale, al posto di un altro programma storico migrato su Rete 4 alla stessa ora (cioè il celebre quiz a premi OK il prezzo è giusto condotto da Iva Zanicchi) e sostituendo così anche l'edizione flash del telegiornale (che tornò, con il nome di TG5 Minuti, nel 2006) che andava in onda a quell'ora. Il programma mantiene questo orario fino al 1999 (a partire dal 1997 venne preceduto dalla diretta di Verissimo - Sul posto, trasmesso alle 17:30 ed ideato sempre da Gregorio Paolini e condotto da Marco Liorni, della durata di 30 minuti con dirette dai luoghi della cronaca), andando in onda dal lunedì al venerdì, e talvolta anche durante il periodo estivo, fino al 1999 (quando l'inizio della trasmissione venne anticipata dalle 17:30 alle 17:00), ottenendo buoni ascolti.

Il programma, diretto dal regista Gigi Botta nella prima stagione (1996-1997), ebbe come protagonisti, così come suggerì il suo appropriato sottotitolo, «tutti i colori della cronaca», spaziando dunque dalle più scabrose notizie di cronaca nera fino ad arrivare alle più frivole notizie di cronaca rosa. Il successo del programma fu tale da convincere la rete a programmare le repliche la mattina successiva, alle 08:40 dopo il TG5 Mattina, fino al 2002, quando la replica venne sostituita da Verissimo di mattina (nuova versione mattutina di Verissimo condotta dalla stessa Parodi), sostituito nel settembre 2004 dal talk Tutte le mattine di Maurizio Costanzo e nel gennaio 2008 dall'attuale Mattino Cinque. La stagione 2001-2002 non ottenne il successo sperato venendo sempre sconfitta dal concorrente di Rai 1 La vita in diretta; anche nella successiva edizione (la 2002-2003) la Parodi non ottiene i risultati sperati. La stagione 2003-2004 vide riconfermata la conduzione della Parodi per la penultima: in questa nuova stagione il programma passò sotto il controllo di Francesco Ricchi, che divenne il nuovo capo autorale, e il programma venne incentrato, oltre che sulla cronaca, sulla storie di tutti i giorni e sulla vita delle persone comuni; grazie alla guida di Ricchi Verissimo ottenne una media di oltre 3 milioni di spettatori e il 23% di share riuscendo così per la prima volta a battere la concorrenza del rotocalco di Rai 1 La vita in diretta che da oltre dieci anni dominava quella fascia oraria. Il programma di Canale 5 riuscì a battere quello di Rai 1 per tutta la stagione televisiva. La stagione 2004-2005 fu l'ultima con Cristina Parodi e vide nuovamente il programma guidato da Ricchi prevalere sul rivale di Rai 1 La vita in diretta condotto da Michele Cucuzza; a seguito del successo ottenuto Verissimo venne anche promosso in prima serata con puntate speciali.

Una stagione difficile (2005-2006) e il passaggio di titolarità a Videonews[modifica | modifica wikitesto]

Dal 12 settembre 2005, si registrò una svolta e un restyling all'interno del programma: Francesco Ricchi, come stabilito dal vicepresidente di Mediaset Piersilvio Berlusconi, tornò alla Rai da Mediaset, mentre Cristina Parodi tornò a condurre il TG5 e il programma cambiò conduzione e titolarità, venendo così affidato a due conduttori distinti e cioè ai giornalisti Giuseppe Brindisi e Benedetta Corbi;[1] quest'ultima, tra l'altro, aveva già sostituito la conduttrice storica alcuni anni prima, in occasione di una sua gravidanza. Tuttavia, molto probabilmente per il restyling e cambio di conduzione, il programma non ottenne lo stesso riscontro di pubblico degli anni precedenti, raccogliendo bassi risultati di ascolto (secondo gli standard di quel periodo) per tutto l'autunno 2005 e[2] dal 9 gennaio 2006, dopo la pausa natalizia, si decide di applicare un cambiamento fondamentale per la storia del rotocalco, la cui conduzione passa a Paola Perego,[3] già tornata a Mediaset dalla Rai e forte del successo ottenuto, nel corso dell'autunno precedente, con La talpa, reality show da lei condotto su Italia 1 in prima serata con record di ascolti. Con l'arrivo di Paola Perego, Verissimo assiste all'introduzione del pubblico in studio, mentre la presenza di cronaca rosa, con i suoi protagonisti (tra cui, non a caso, concorrenti eliminati dai reality show), prevale su quella nera, determinando così la nuova natura del programma, incentrata quindi più sul varietà che sull'informazione; dopo numerose critiche e rivolte all'interno della testata giornalistica del TG5 contro la nuova natura del programma, dall'aprile 2006 Verissimo passa sotto la scuderia di Videonews, staccandosi così dal TG5 che l'aveva creato 10 anni prima;[4] la conduzione della Perego (durata fino al 2 giugno 2006) risolleva le sorti del programma, tanto che viene aggiunta un'ora all'inizio e la trasmissione inizia alle 16:00, mantenendo invariato l'orario di chiusura; Verissimo tuttavia non riesce a riprendere completamente quota: da notare che la Perego, secondo la critica, fu la prima conduttrice ad aprire la strada ai contenitori di infotainment del pomeriggio e quindi, in un certo senso, il Verissimo della Perego è l'antenato di Pomeriggio Cinque condotto da Barbara d'Urso, attuale rivale del talk di Rai 1 La vita in diretta (condotto dal 2011 in poi, a turno e con vari partner, dagli ex conduttori di Verissimo Marco Liorni, Paola Perego e Cristina Parodi ottenendo alti ascolti fino al maggio 2013 - durante la conduzione di Marco Liorni e Mara Venier dal settembre 2011 al giugno 2013 - per poi farsi stabilmente sconfiggere negli ascolti a partire dal giugno 2013 - con la conduzione prima di Paola Perego con Franco Di Mare e poi di Marco Liorni e Cristina Parodi - con ampi margini dal talk Pomeriggio Cinque guidato da Barbara d'Urso). Da notare che la reputazione di Pomeriggio Cinque presso la critica non ha mai raggiunto, a causa di varie controversie, la buona reputazione del rivale di Rai 1 oppure quella di Verissimo durante l'era Parodi.

Il rotocalco settimanale del sabato con Silvia Toffanin (dal settembre 2006)[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla deludente stagione 2005-2006, per il programma si profila un'ulteriore restyling che avviene dal 23 settembre 2006, quando Verissimo viene collocato nella nuova collocazione del solo pomeriggio del sabato (con il semplice titolo di Verissimo), alle 16:00[5] dopo l'appuntamento settimanale del sabato pomeriggio del noto talent show Amici e lo spazio lasciato così libero nel palinsesto feriale fu occupato dal programma di attualità Buon pomeriggio condotto di Maurizio Costanzo (e in seguito da Pomeriggio Cinque). La conduzione è affidata a Silvia Toffanin,[5] giornalista che in precedenza si era già occupata di una rubrica di moda a partire da una delle ultime edizioni di Verissimo condotte dalla Parodi.[1] Il programma perde la diretta e cambia format, precisamente viene incentrato totalmente sulla cronaca rosa - infatti sparisce quella nera dal programma - grazie soprattutto alla partecipazione del giornalista Alfonso Signorini, esperto del settore dell'intrattenimento. Il programma, in questa nuova collocazione, riesce a riottenere i risultati che otteneva durante i primi anni di messa in onda: il successo di Verissimo al sabato pomeriggio fa nascere nuovi programmi concorrenti (come Effetto Sabato e Le amiche del sabato) su Rai 1. Alla fine del 2007 per qualche puntata tra gli inviati vi è la debuttante Belén Rodríguez, che poi diventerà una delle principali conduttrici di Mediaset. La stagione 2009-2010, a causa della gravidanza di Silvia Toffanin, il programma termina il 17 aprile 2010 (puntata in cui interviene il suo fidanzato Piersilvio Berlusconi in persona nel portare un mazzo di rose rosse alla conduttrice), e dalla settimana successiva va in onda Verissimo di primavera in cui vengono riproposte le interviste migliori della stagione 2009-2010, oltre alle ultime notizie di gossip presentate da Alvin con la partecipazione di Alfonso Signorini: da questo momento, il programma rivale di Rai 1 Le amiche del sabato inizia a salire progressivamente negli ascolti fino a minare la leadership di Verissimo nella stagione 2010-2011 per poi diventare dominante nella stagione 2011-2012 a causa dell'ulteriore calo di ascolti di Verissimo.

La stagione 2010-2011 apporta diverse novità tra cui la presenza del pubblico in studio (come nella conduzione di Paola Perego) e una parte del programma riservata al dibattito tra giovani. Inoltre, il programma va in onda anche la domenica in seconda serata su La5; anche in questa nuova stagione di Verissimo vi è Alfonso Signorini e il programma termina il 14 maggio 2011. La stagione 2011-2012, in onda dal 17 settembre 2011, vede molte novità, tra le quali: uno studio rinfrescato, sigla e grafica modernizzate, e la presenza di nuove rubriche fisse fra le quali troviamo: L'Editoriale (rubrica d'attualità e costume a cura del direttore di Chi Alfonso Signorini), Le nuove Tecnologie (rubrica sulla scienza e sulla tecnologia a cura di Daniele Bossari), Le news della Settimana (rubrica sui gossip della settimana a cura di Alvin), I Consigli di Tata Simona e Tata Francesca (spazio rivolto alle mamme e neomamme che potranno chiedere consigli alla tata, la quale risponde, inoltre, alle domande che i telespettatori invieranno via email), I Look delle star (rubrica di moda e di look curata da Jonathan Kashanian); inoltre, da questa stagione il programma viene replicato la domenica mattina su Mediaset Extra; a causa di un calo di ascolti, questa stagione termina il 28 aprile 2012; durante questa stagione, a partire da marzo 2012, Verissimo si evolve distaccandosi dalla semplice cronaca rosa e intrattenimento per tornare ad occuparsi anche di cronaca nera e dei drammi sociali legati alla crisi economica di quel tempo e questo profondo mutamento della scaletta continuerà anche successive edizioni in vista di una possibile estensione di Verissimo alla domenica pomeriggio al posto del talk Domenica Cinque (terminato il 29 aprile 2012 a causa dei bassi ascolti, ma poi sostituito dal 7 ottobre 2012 da Domenica Live).

Da notare che Alfonso Signorini, Daniele Bossari, Alvin e Jonathan Kashanian sono presenti nel programma, seppur in vari ruoli e con altri partner mutevoli, fin dal 23 settembre 2006 insieme alla conduttrice Silvia Toffanin: il 22 agosto 2012 Alfonso Signorini comunica ufficialmente[6] di lasciare il programma perché impegnato in altre e nuove attività. Verissimo torna in onda dopo la pausa estiva (durante la quale Signorini lascia definitivamente[6] il programma) dal 22 settembre 2012[7][8] alle ore 15:30 (poi dalle 16:00 con l'arrivo del nuovo talent show La Scimmia su Canale 5) con grandi novità tra cui uno studio rinnovato[9], l'arrivo di nuove rubriche con nuovi collaboratori (tra cui un cuoco per la rubrica di cucina che prende il posto dello spazio nella scaletta del programma che in precedenza era di Signorini fino al termine della stagione precedente), una nuova sigla (con tanto di restyling del logo del programma) e lo spostamento presso lo studio 14 di Cologno Monzese, più grande del precedente; questa stagione (2012-2013), che vede un recupero parziale degli ascolti perduti nella precedente stagione a favore del rivale di Rai 1 (che però mantiene ancora la leadership negli ascolti), termina l'11 maggio 2013, anche se negli ultimi sabati di maggio alle 17:00 va in onda il meglio di questa stagione.

La stagione 2013-2014 di Verissimo inizia il 28 settembre 2013 con diverse novità tra cui le seguenti: la cancellazione della rubrica di cucina, l'arrivo dell'ex comico di Zelig Giuseppe Giacobazzi[10] per la nuova rubrica dell'editoriale comico (su modello della Copertina di Ballarò a cura di Maurizio Crozza), la nascita dei profili ufficiali del programma sui principali social network (cioè Facebook[11], Twitter[12] e Instagram[13]) presenti e attivi in Italia in quel periodo; questa nuova stagione viene anticipata da una puntata speciale, in onda il 21 settembre 2013[14], denominata «Il Matrimonio di Belén» in quanto dedicata, appunto, alle nozze[15] di Belén Rodríguez con Stefano De Martino[16], evento che la stampa[17] ha denominato come "il matrimonio dell'anno" per il quale Verissimo e il settimanale Chi acquistano i diritti esclusivi rispettivamente per la televisione[18] e per la carta stampata[19]; questa puntata speciale ottiene un vero record negli ascolti, precisamente 2.413.000 spettatori con il 24,55% di share[20], consentendo così al programma di ottenere il suo miglior risultato auditel in assoluto dalla nascita del marchio Verissimo; questa stagione di Verissimo va in onda alle 16:00 dallo studio 14 di Cologno Monzese, ha visto la cancellazione degli spazi di cronaca nera e sociale (andati in onda dal marzo 2012 al maggio 2013) a favore di quelli dedicati ai temi leggeri, ha ottenuto ottimi risultati di ascolto e di critica, termina il 17 maggio 2014[21] e torna ad essere stabilmente leader nell'auditel contro il rivale di Rai 1 Le amiche del sabato condotto da Lorella Landi[22] (che, dopo cinque stagioni[23], chiude definitivamente i battenti[24], a causa dei bassi ascolti, cedendo il posto alla telenovela Legàmi perché costa molto meno[25]). La stagione 2014-2015 di Verissimo, in onda alle 16:15, inizia il 20 settembre 2014[26] con diverse novità come il nuovo studio[27] e la cancellazione della rubrica di Giacobazzi andata in onda nella stagione precedente (2013-2014).

Altre informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli autori che, nel corso degli anni, hanno collaborato o diretto Verissimo troviamo grandi firme come Gregorio Paolini, Carlo Rossella e Francesco Ricchi.

Conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni vari presentatori hanno condotto Verissimo, precisamente i seguenti:

  • Dal 16 settembre 1996 al 19 settembre 1997

Cristina Parodi (ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì)

  • Dal 22 settembre al 7 novembre 1997

Marco Liorni (ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì) in qualità di sostituto della conduttrice effettiva (Cristina Parodi) indisponibile per maternità in tale periodo

  • Dal 10 novembre 1997 al 25 maggio 2001

Cristina Parodi (day-time: ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì)

  • Dal 28 maggio 2001 al 27 luglio 2001

Rosa Teruzzi (day-time: ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì) in qualità di sostituta della conduttrice effettiva (Cristina Parodi) indisponibile per maternità in tale periodo

  • Dal 10 settembre 2001 al 10 giugno 2005

Cristina Parodi (day-time: ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì)

  • Dal 12 settembre al 23 dicembre 2005

Benedetta Corbi e Giuseppe Brindisi (day-time: ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì)

  • Dal 9 gennaio 2006 al 2 giugno 2006

Paola Perego (day-time: ogni pomeriggio dal lunedì al venerdì)

  • Dal 23 settembre 2006

Silvia Toffanin (ogni sabato pomeriggio) con vari partner

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Telegatto come "Miglior trasmissione di attualità e informazione" (2001)[28]
  • Telegatto come "Miglior trasmissione di informazione e cultura" (2002)[29]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, Cristina Parodi ha criticato il suo ex programma perché non condivide la linea editoriale intrapresa da Paola Perego[30] e soprattutto da Silvia Toffanin[31].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b [1]
  2. ^ [2]
  3. ^ [3]
  4. ^ [4]
  5. ^ a b [5]
  6. ^ a b [6]
  7. ^ [7]
  8. ^ [8]
  9. ^ [9]
  10. ^ Verissimo 2013-14 | Novità | Anticipazioni | Quando inizia?
  11. ^ Verissimo - profilo Facebook ufficiale
  12. ^ Verissimo - profilo Twitter ufficiale
  13. ^ Verissimo - profilo Instagram ufficiale
  14. ^ Matrimonio Belen in tv | Verissimo Canale 5 | Diretta
  15. ^ La Stampa - Belen e Stefano, il matrimonio minuto per minuto
  16. ^ Belen Rodriguez matrimonio | foto | Stefano De Martino
  17. ^ Belen e Stefano sono marito e moglie: foto e aggiornamenti in tempo reale sul matrimonio dell'anno : Gossip e TV
  18. ^ Matrimonio Belen e Stefano | si sono sposati | speciale Verissimo
  19. ^ Matrimonio Belen Rodriguez e Stefano De Martino | Chi numero speciale
  20. ^ Ascolti tv | 21 settembre | dati auditel | DavideMaggio.it
  21. ^ [10]
  22. ^ [11]
  23. ^ [12]
  24. ^ [13]
  25. ^ [14]
  26. ^ [15]
  27. ^ [16]
  28. ^ Baroni, pp. 481.
  29. ^ Baroni, pp. 482.
  30. ^ [17]
  31. ^ [18]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione