Veratrum album

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Veratrum album
Veratrum lobelianum - Köhler–s Medizinal-Pflanzen-279.jpg
Veratrum album L.
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Liliales
Famiglia Liliaceae
Genere Veratrum
Specie V. album
Classificazione APG
Ordine Liliales
Famiglia Melanthiaceae
Nomenclatura binomiale
''Veratrum album''
L.

Il veratro (Veratrum album L.) è una pianta rizomatosa tossica, appartenente alla famiglia delle Liliaceae (Melanthiaceae secondo la classificazione APG[1]).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il veratro bianco è una pianta perenne alta fino a 150 cm. Le foglie sono alterne, verde scuro. I fiori sono formati da 6 petali e raggruppati in infiorescenze terminali ramificate nella loro metà inferiore.

Tossicologia[modifica | modifica sorgente]

È una pianta tossica sia per l'uomo che per gli animali. L'ingestione di veratro da parte della vacca gravida può causare alopecia e gravi difetti ossei nel vitello quali la palatoschisi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III in Botanical Journal of the Linnean Society 2009; 161(2): 105–121.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • T.G. Tutin, V.H. Heywood et alii, Flora Europea, Cambridge University Press, 1976. ISBN 052108489X.
  • P.S. Marcato, Patologia sistematica veterinaria, Edagricole, 2002. ISBN 8850646569.
  • L. Bettosini, Flora del Ticino, Edizioni Grafica Bellinzona, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica