Ver.Di

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ver.Di è l'abbreviazione di Vereinte Dienstleistungsgewerkschaft (Unione dei Sindacati del settore dei servizi) ed è un sindacato tedesco con sede a Berlino. Conta oltre 2 milioni di iscritti (dati di ottobre 2007) ed è quindi il secondo sindacato più grande della Germania dopo l'IG Metall. Ver.Di è il sindacato del settore dei servizi. È una delle otto federazioni sindacali tedesche che aderiscono alla confederazione sindacale tedesca Deutscher Gewerkschaftsbund (DGD).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ver.Di è nato nel 2001 dalla fusione di cinque sindacati di categoria:

  • Deutsche Angestellten-Gewerkschaft (DAG)sindacato degli impiegati statali.
  • Deutsche Postgewerkschaft (DPG) sindacato degli impiegati nel settore postale.
  • Gewerkschaft Handel, Banken und Versicherungen (HBV) sindacato del settore commercio, banche e assicurazioni.
  • IG Medien - Druck und Papier, Publizistik und Kunst (IG Medien) sindacato del settore media: Stampa, pubblicistica e arte.
  • Gewerkschaft Öffentliche Dienste Transport und Verkehr (ÖTV), sindacato dei lavoratori del settore pubblico e dei trasporti.


Al momento della fondazione il sindacato contava circa 2,9 milioni di iscritti. Il segretario generale di questa organizzazione è, dalla sua fondazione, Frank Bsirske.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]