Ventiseiesimo emendamento della Costituzione irlandese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Ventiseiesimo emendamento della Costituzione irlandese consentì all'Irlanda di ratificare il Trattato di Nizza, fu approvato tramite il referendum tenutosi il 19 ottobre 2002 che vide vincenti i sostenitori alla ratifica con il 62,9% contro il 37,1% contrari con un'affluenza alle urne del 49,5%. Fu promulgato il 7 novembre 2002.

Modifiche del testo[modifica | modifica wikitesto]

Emendamenti agli articoli 29.4.7, 29.4.8 e 29.4.9:

7: Lo Stato può ratificare il Trattato di Nizza che emenda il Trattato sull' Unione Europea, i Trattati che istituiscono le Comunità Europee e alcuni atti connessi firmato a Nizza il 24 febbraio 2001.

8: Lo Stato può osservare le deroghe ai sensi degli articoli 1.6, 1.9, 1.11, 1.12, 1.13 e 2.1 del Trattato citato nel titolo 7 di questa sezione ma qualsiasi deroga sarà esercitata in conformità di una preventiva approvazione di entrambe parlamentare.

9: Lo Stato non adotterà una decisione presa dal Consiglio europeo che istituisce la difesa comune ai sensi dell'articolo 1.2 del Trattato citato nel titolo 7 di questa sezione e ciò che la partecipazione alla difesa comune comporterebbe allo Stato.

Rinumerare le sezioni 7 e 8 dell'articolo 29,4 trasformandole rispettivamente nelle sezioni 10 e 11 dello stesso.

Esito referendario[modifica | modifica wikitesto]

Livello nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Preferenza Voti Percentuale (%)
Yes check.svg 906.317 62,89%
No 534.887 37,11%
Schede valide 1,441,204 99,63%
Voti dispersi 5.3844 0,37%
Voti totali 1.446.588 100,00%
Affluenza 49,47%
Aventi diritto 2.923.918