Venerio (arcivescovo di Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Venerio (arcivescovo di Milano)

Vescovo e martire

Nascita  ?, Milano
Morte 408 circa, Milano
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione pre canonizzazione
Attributi pastorale, mitria
Patrono di Milano
Venerio
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Milano
Nato  ?, Milano
Elevato arcivescovo 400 circa
Deceduto 408 circa, Milano

Venerio (Milano, ... – Milano, 408 circa) fu arcivescovo di Milano dal 400 circa al 408 circa. Viene venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sulla vita di san Venerio si hanno poche notizie; dato certo è che fu discepolo e poi diacono di sant'Ambrogio e quindi annoverato tra i suoi più stretti collaboratori.

Secondo una tradizione durata almeno fino al XIX secolo, veniva presentato come membro della famiglia aristocratica milanese dei Oldrati.

Durante gli anni della sua reggenza della cattedra episcopale, si sa che inviò chierici in aiuto ai vescovi d'Africa e si prese cura di Giovanni Crisostomo mentre si trovava in esilio.

Morì martire e la chiesa cattolica oggi lo festeggia il 6 maggio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Successioni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Arcivescovo di Milano Successore ArchbishopPallium PioM.svg
San Simpliciano 400 circa - 408 circa San Marolo