Vendetta (videogioco arcade)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Vendetta
Titolo originale Crime Fighters 2
Sviluppo Konami
Pubblicazione Konami
Serie Crime Fighters
Data di pubblicazione luglio 1991
Genere Picchiaduro a scorrimento
Modalità di gioco Singolo giocatore, Doppio, Tre o Quattro giocatori (solo in Vendetta)
Piattaforma Arcade
Periferiche di input Joystick a 8 direzioni con 2 tasti

Vendetta, conosciuto in Giappone come Crime Fighters 2 (クライムファイターズ2?), è un videogioco di tipo picchiaduro a scorrimento sviluppato e pubblicato nel 1991 dalla Konami. È il seguito di Crime Fighters, videogioco di minor successo pubblicato nel 1989 che doveva rappresentare la risposta della Konami in un mercato dominato da Double Dragon e Final Fight; al contrario Vendetta ha ottenuto un ottimo riscontro commerciale.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato in un'immaginaria città statunitense, Dead End City, sconvolta dal crimine e dal degrado, dove sono le bande a controllare i quartieri. Nel tentativo di espandere il proprio dominio territoriale i malvagi Dead End Gang capeggiati da Faust rapiscono Kute Kate, ragazza membro del clan rivale Cobras; quattro membri dei Cobras, tutti esperti nel combattimento da strada, decidono di liberare la ragazza e mettere fine una volta per tutte all'impero dei Dead End Gang.

La trama è totalmente differente e non relazionata nei personaggi e nel luogo con quella di Crime Fighters, benché entrambe presentino come ambientazione una metropoli in mano al crimine e il tema del rapimento di ragazze.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In questo Vendetta eredita molto dal suo predecessore, mantenendo un gameplay simile ma migliorandolo ulteriormente, con una giocabilità veramente efficace. Si utilizzano un pulsante per i pugni ed uno per i calci; il set di mosse è abbastanza variegato. Per tre dei quattro personaggi - Boomer, Hawk e Sledge - non ci sono sostanziali differenze nella tipologia di colpi e quindi la differenza sta tutta principalmente nelle caratteristiche atletiche di velocità e potenza. È possibile con ognuno dei personaggi afferrare il nemico e scagliarlo oppure colpirlo ripetutamente sul volto o prenderlo a ginocchiate (qui è presente uno dei vari elementi di comicità del gioco, col nemico che può essere colpito anche ai testicoli con sceneggiata annessa), si può colpire il nemico con calci all'indietro, si può colpire il nemico quando è a terra e si può utilizzare una tecnica in salto o da fermo (realizzabile con la pressione contemporanea dei due pulsanti) che stende direttamente l'avversario; in cooperazione è possibile afferrare un nemico da dietro ed immobilizzarlo affinché il proprio compagno possa infierire su di esso. Nello svolgersi del gioco si possono trovare molte armi da utilizzare ed altri oggetti da scagliare contro i nemici, da coltelli a fucili a pompa, da secchi a mattoni, da molotov a sacchi di farina. Si hanno a disposizione 3 vite e per ciascuna di essa c'è una barra che rappresenta l'energia del giocatore; al termine di un livello la barra di energia torna carica al massimo. Durante i vari livelli è possibile anche recuperare tacche di energia, raccogliendo le varie vivande nascoste all'interno di alcune casse che dovranno pertanto essere rotte. Il punteggio è rappresentato dal numero di nemici eliminati. La versione per l'estero Vendetta permette di poter giocare fino ad un massimo di quattro giocatori contemporaneamente, mentre la versione originale Crime Fighters 2 è limitata ad una cooperazione di due giocatori. Il gioco ricomincia daccapo una volta terminato.

Membri dei Cobras[modifica | modifica wikitesto]

  • Blood

Pugile di colore, un tempo attivo nell'agonismo, con caratteristiche più rivolte all'agilità rispetto alla potenza. Il suo set di mosse è basato esclusivamente sull'utilizzo dei pugni, il che ne fa il più debole dei Cobra.

  • Hawk

Ex Wrestler, ispirato ad Hulk Hogan; nella storia è il protettore di Kate. Ovviamente utilizza molte tecniche del Wrestling, con caratteristiche maggiormente votate alla potenza: è il meno agile dei Cobra.

  • Boomer

Biondo esperto di arti marziali, agile ed abile con i calci.

  • Sledge

Ex prigioniero di guerra nella sua vita da militare, il personaggio esteticamente si rifà a Mr. T. Lottatore più potente che agile.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

  • "L'ingresso di Dead End City"

Come tutto il gioco anche l'ambientazione del primo livello è una zona di Dead End City; si fa il proprio ingresso nel territorio della Dead End Gang attraverso un ponte metallico, dal quale è possibile gettare i nemici in acqua; si passa poi in un magazzino ed infine si combatte il boss dell'area sul cassone di un autocarro in corsa. Tra i nemici che si affrontano c'è il primo di una lunga serie di lottatori con maschera da hockey su ghiaccio, carattere chiaramente desunto da Jason Voorhees di Venerdì 13 (con una fobia per i gatti neri) ed un altro molto simile a Guile di Street Fighter II. Il boss, Buzzsaw Bravado, attacca con una motosega angolare.

  • "Il cantiere"

Il livello si sviluppa in un cantiere edile di una struttura a più piani, muovendosi dal piano terra all'ultimo piano e viceversa tramite un ascensore e un montacarichi. Tra i nemici che appaiono per la prima volta ci sono dei grassi luchador e dei punk armati di catene. Il giocatore dovrà anche evitare di venire schiacciato da alcuni carichi sospesi. È presente un boss di metà livello che si affronta all'ultimo piano della struttura, il giapponese Joe Ohsugi (probabile omaggio a Sho Kosugi), esperto di Ninjitsu e armato di kusarigama e shuriken. Il boss di fine livello è invece Missing Link, un mostruoso e mastodontico lottatore con dreadlock ai capelli e catene su corpo e braccia; è lento ma molto forte; sembrerebbe prendere ispirazione da Bruiser Brody. La lotta contro il gigante avviene nei sotterranei del cantiere.

  • "Il quartiere In"

Ci troviamo nel classico quartiere alla moda del centro città, ambientazione by night: i combattimenti hanno inizio in strada per poi proseguire in un negozio di alimentari e infine in un casinò. Il giocatore dovrà affrontare anche ragazze in abito fetish armate di frusta, uomini con la divisa parodie del poliziotto dei Village People che aggrediscono il giocatore leccandolo, e persino due ciechi in trench nero armati di molotov (il primo all'interno del negozio, l'altro nei pressi del casinò), molto temibili anche per i violenti calci che possono rifilare agli eroi quando questi sono già finiti a terra. Il boss è rappresentato dai proprietari del casinò, i due gemelli Rude, dei quali uno è alto e grosso e l'altro un nano molto agile ed armato di coltelli; combattono cooperando tra loro. Il Rude nano può essere afferrato e scagliato addosso al fratello. Per passare al livello successivo è sufficiente abbattere il Rude grande: se invece soccombe prima il nano, il giocatore dovrà continuare a combattere contro l'altro Rude.

  • "Il porto"

Il livello è ambientato in un porto ed è l'unico interamente realizzato in un solo scenario, dove si va dalla banchina fino al ponte di una nave attraccata. Tra i nuovi nemici che si affrontano ci sono dei punk in trench muniti di fucile a pompa, dei cani particolarmente aggressivi e alcuni sommozzatori armati di arpione. Il boss, tale Kruel Kurt, è un energumeno pelato e armato di ancora; la sua tecnica di combattimento rispecchia quella utilizzata nel primo livello da Buzzsaw Bravado, se non che ha in più un micidiale attacco rotante.

  • "La baraccopoli"

È il confronto con Faust, nel quartiere più degradato della città; lungo il percorso bisognerà fare attenzione anche a insegne e vasi che cadono dai palazzi. Si rivedono molti dei nemici presenti nei primi quattro livelli: tra i caratteri più ricorrenti, i cani e i lottatori mascherati. Il covo della Dead End Gang si trova all'interno di un edificio in rovina. Oltre a usare calci e cazzotti, Faust può effettuare il Muta Mist, tecnica che rese celebre il wrestler Il Grande Mutah, ovvero soffiare dalla bocca una sostanza verde che toglie il fiato al giocatore per un determinato lasso di tempo e, quando si trova in grande pericolo, ricorre ad un mitragliatore. Abbattuto il boss, i Cobra liberano Kute Kate.

  • "Il ritorno"

L'ambientazione è la medesima del primo livello, in quanto dopo aver sconfitto la Dead End Gang si è tornati verso l'ingresso per uscire dalla città. Con grande sorpresa a bloccare il passaggio agli eroi si ripresentano tutti i boss dei vari livelli, Faust incluso (ma stavolta privo di mitragliatore), e se ne dovranno affrontare due per volta; dapprima Buzzsaw Bravado e Missing Link, quindi Joe Ohsugi e i gemelli Rude, infine Kruel Kurt e Faust: questi ultimi vengono aiutati da vari scagnozzi. Se alla morte di Kurt e Faust c'è qualche nemico ancora in vita, il combattimento dovrà proseguire fino alla totale eliminazione della Dead End Gang.

Serie[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Su una delle scatole presenti tra i livelli del gioco appare la scritta "Kilroy".
  • La versione originale giapponese presenta tra i nemici anche un cane che aggredisce il giocatore con scene di perversione sessuale; questo personaggio è stato rimosso in Vendetta.
  • Il 5 ottobre 1991 la King Records pubblicò un'edizione limitata della colonna sonora del gioco, presente in Konami Game Music Collection Vol.4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi