Vela ai Giochi della XXX Olimpiade - 470 femminile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Sailing pictogram.svg
470 femminile
Londra 2012
470
470
Informazioni generali
Luogo Weymouth e Isle of Portland
Periodo 3 - 10 agosto 2012
Partecipanti 40 da 20 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Jo Aleh
Olivia Powrie
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Medaglia d'argento Hannah Mills
Saskia Clark
Regno Unito Regno Unito
Medaglia di bronzo Lisa Westerhof
Lobke Berkhout
Paesi Bassi Paesi Bassi
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Vela a
Londra 2012
Sailing pictogram.svg
RS:X uomini donne
470 uomini donne
Finn   uomini  
Laser uomini donne
Star uomini
Elliott 6m donne
49er misti


Le gare di vela della classe 470 femminile dei giochi olimpici di Londra 2012 si sono svolte dal 3 al 10 agosto 2012 presso Weymouth e Isle of Portland[1].

Le gare[modifica | modifica sorgente]

La competizione consiste in una gara di tipo fleet racing. 10 gare costituscono la prima fase. Il peggior risultato per ciascun equipaggio viene ignorato. Al termine delle prime dieci regate, i migliori dieci classificati si qualificano per la gara di medal race. I punteggi nella gara di medal race valgono doppio e vengono sommati ai punteggi ottenuti nelle dieci regate della prima fase[2].

Programma[modifica | modifica sorgente]

Tutti gli orari sono British Summer Time (UTC+1)

Data[3] Ora Turno
Venerdì, 3 agosto 2012 13:00 Gara 1 e 2
Sabato, 4 agosto 2012 13:00 Gara 3 e 4
Lunedì, 6 agosto 2012 13:00 Gara 5 e 6
Martedì, 7 agosto 2012 13:00 Gara 7 e 8
Mercoledì, 8 agosto 2012 13:00 Gara 9 e 10
Venerdì, 10 agosto 2012 14:00 Medal Race

Risultati[modifica | modifica sorgente]

I punti sono assegnati in base alla posizione di arrivo nelle singole gare (1 per il primo, 2 per il secondo, ecc.). Il punteggio totale è la somma delle varie gare, e vince chi ha meno punti. Se un velista viene squalificato o non partecipa alla gara gli vengono assegnati 21 punti (essendoci 20 barche in gara). Il punteggio peggiore per ciascun equipaggio viene annullato.

Le abbreviazioni utilizzate sono le seguenti:

  • OCS – On course side (partenza irregolare)
  • DSQ – Squalificato
  • DNF – Non termina la gara
  • DNS – Non partito
Posizione Nome (il primo è lo skipper) Gara Punti
1[4] 2[5] 3[6] 4[7] 5[8] 6[9] 7[10] 8[11] 9[12] 10[13] M[14] Tot Net
Gold medal icon.svg Nuova Zelanda Jo Aleh e
Olivia Powrie (NZL)
2 6 2 5 10 4 1 1 2 18 2 53 35
Silver medal icon.svg Regno Unito Hannah Mills e
Saskia Clark (GBR)
6 1 4 6 1 6 5 2 8 2 18 59 51
Bronze medal icon.svg Paesi Bassi Lisa Westerhof e
Lobke Berkhout (NED)
1 8 6 4 2 18 4 3 20 6 12 84 64
4 Francia Camille Lecointre e
Mathilde Géron (FRA)
10 17 1 8 12 3 7 6 3 5 10 82 65
5 Italia Giulia Conti e
Giovanna Micol (ITA)
8 10 18 2 3 1 16 16 6 7 4 91 73
6 Brasile Fernanda Oliveira e
Ana Barbachan (BRA)
11 5 14 1 6 10 10 9 5 4 14 89 75
7 Australia Elise Rechichi e
Belinda Stowell (AUS)
14 7 3 21
DSQ
9 7 9 13 4 1 8 104 83
8 Germania Kathrin Kadelbach e
Friederike Belcher (GER)
19 2 7 13 15 5 6 5 14 11 6 103 84
9 Stati Uniti Amanda Clark e
Sarah Lihan (USA)
7 3 5 7 19 20 3 8 17 9 20 118 98
10 Spagna Tara Pacheco e
Berta Betanzos (ESP)
15 14 8 16 13 8 11 4 7 13 8 117 101
11 Cina Xiaoli Wang e
Xufeng Huang (CHN)
18 18 9 12 8 19 2 17 1 12 EL 116 97
12 Polonia Agnieszka Skrzypulec e
Jolanta Ogar (POL)
13 13 20 17 7 2 18 7 11 10 EL 118 98
13 Argentina Maria Fernanda Sesto e
Consuelo Monsegur (ARG)
16 19 19 3 5 12 14 11 15 3 EL 117 98
14 Giappone Ai Kondo e
Wakako Tabata (JPN)
9 4 17 19 11 9 13 21
DSQ
13 8 EL 124 103
15 Israele Gil Cohen e
Vered Bouskila (ISR)
3 21
DSQ
10 18 4 14 12 15 12 17 EL 126 105
16 Danimarca Henriette Koch e
Lene Sommer (DEN)
5 12 16 10 14 16 15 10 9 15 EL 122 106
17 Croazia Enia Ninčević e
Romana Župan (CRO)
4 16 13 11 20 11 8 19 19 14 EL 135 115
18 Slovenia Tina Mrak e
Teja Černe (SLO)
12 9 12 14 17 17 17 14 16 16 EL 144 127
19 Svezia Lisa Ericsson e
Astrid Gabrielsson (SWE)
17 11 11 9 16 15 19 12 18 20 EL 148 128
20 Austria Lara Vadlau e
Eva-Maria Schimak (AUT)
20 15 15 15 18 13 20 18 10 19 EL 163 143

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Sailing. About in london2012.com.
  2. ^ (EN) Sailing. Women's 470. Competition format in london2012.com.
  3. ^ (EN) Sailing. Women's 470. Timetable in london2012.com.
  4. ^ Women's 470 Race 1, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  5. ^ Women's 470 Race 2, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  6. ^ Women's 470 Race 3, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  7. ^ Women's 470 Race 4, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  8. ^ Women's 470 Race 5, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  9. ^ Women's 470 Race 6, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  10. ^ Women's 470 Race 7, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  11. ^ Women's 470 Race 8, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  12. ^ Women's 470 Race 9, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  13. ^ Women's 470 Race 10, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.
  14. ^ Women's 470 Medal Race, london2012.com. URL consultato il 5 marzo 2013.