Vasilis Spanoulis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vasilis Spanoulis
Vasileios Spanoulis in Houston.jpg
Spanoulis in azione con la maglia degli Houston Rockets
Dati biografici
Nome Vasilis Spanoulis
Βασίλης Σπανούλης
Nazionalità Grecia Grecia
Altezza 193 cm
Peso 95 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Olympiacos Olympiacos
Carriera
Giovanili
AE Larissa AE Larissa
Squadre di club
1999-2001 AE Larissa AE Larissa 49 (314)
2001-2005 Maroussi Maroussi 113 (1307)
2005-2006 Panathinaikos Panathinaikos 34 (374)
2006-2007 Houston Rockets Houston Rockets 31 (85)
2007-2010 Panathinaikos Panathinaikos 85
2010- Olympiacos Olympiacos
Nazionale
2002
2001-
Grecia Grecia U-20
Grecia Grecia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Argento Giappone 2006
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Serbia e Montenegro 2005
Bronzo Polonia 2009
20px Giochi del Mediterraneo
Argento Tunisi 2001
Transparent.png Europei Under-20
Oro Lituania 2002
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2013

Vasilis Spanoulis, in greco: Βασίλης Σπανούλης (Larissa, 7 agosto 1982), è un cestista greco, soprannominato Kill-Bill, V-Span e MVP ("Most Vassilis Player").

Alto 193 cm per 94 kg, gioca come guardia nel Olympiacos B.C., dopo aver giocato una stagione negli Houston Rockets, in NBA.

È il fratello minore di Dimitris Spanoulis.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Gli esordi[modifica | modifica sorgente]

Spanoulis cominciò la sua carriera cestistica all'età di dodici anni, nelle file delle giovanili dell'AEL, squadra di Larissa, in Grecia. Giocò in questa squadra fino al 1998, anno in cui, sedicenne, si trasferì nelle giovanili del Keravnos Larissa. L'anno successivo lasciò il Keravnos per tornare all'AEL, stavolta in prima squadra, e firmare un contratto professionistico. Poté così esordire in A1 Ethniki, la massima serie greca, a soli 17 anni, nella stagione 1999-2000.

I quattro anni al Maroussi[modifica | modifica sorgente]

Due anni dopo, nel 2001, Spanoulis si trasferì al Maroussi, squadra dell'omonimo sobborgo di Atene, militante in A1 Ethniki. La prima stagione del neoarrivato fu da riserva, con sole 12 partite giocate e una media di 4,9 punti a gara, mentre la seconda fu decisamente migliore per lui, dato che scese in campo in 29 gare mantenendo una media di 10,3 punti a partite. Nella stagione 2003-2004 Spanoulis condusse il Maroussi alla finale di A1 Ethniki. Venne poi selezionato al secondo giro del draft NBA 2004 (50° assoluto) dai Dallas Mavericks, che lo girarono subito agli Houston Rockets; il greco rimase tuttavia a giocare in Europa.

Nella stagione 2004-05 mantenne una media di 15,9 punti a partita, con un buon 37,8% di precisione nel tiro da tre, in 35 partite di A1 Ethniki. Nello stesso anno fece registrare un 15,2 di media punti a partita e un 40,0% nel tiro da tre, in 12 gare disputate in FIBA EuroCup. Queste medie evidenziano il miglioramento della guardia di Larissa, dal momento che l'anno prima aveva segnato, in media, 11,1 punti a incontro. Al termine della stagione Spanoulis venne votato "6° Uomo Europeo dell'Anno".[1]

Al Panathinaikos[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'ottima stagione 2004-05, Spanoulis firmò un contratto triennale con il Panathinaikos, la squadra greca più titolata a livello cestistico, per un compenso totale di €3,6 milioni (1,2 milioni l'anno). Al primo anno con il Panathinaikos, conquistò lo scudetto e la Coppa di Grecia 2005-06. Nel 2005 prese parte all'All Star Game greco, venendo incluso nel quintetto ideale del campionato greco.

Nella stessa stagione 2005-06 prese parte per la prima volta alla massima competizione europea, l'Eurolega. Spanoulis fece registrare, in 28,8 minuti a gara, una media di 14,6 punti (miglior realizzatore della sua squadra), 3,1 assist, 2,0 rimbalzi, 1,4 palle rubate e 0,3 stoppate a partita. Nel tiro da due la precisione fu del 61,8% mentre da 3 fu del 36,8%, per un buon 53,4% totale. Al termine della stagione arrivarono per lui numerosi riconoscimenti individuali relativamente all'Eurolega: l'inclusione nel secondo quintetto ideale della rassegna,[2] il decimo posto nella votazione per il MVP e il premio come miglior rookie (esordiente) dell'anno.

Il passaggio alla NBA: Rockets e Spurs[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2006 Spanoulis rescisse il contratto con il Panathinaikos, dopo solo una delle tre stagioni prefissate, andando a firmare un triennale con gli Houston Rockets, squadra NBA. Il contratto con i Rockets fruttava alla guardia greca $5.832.000,[3] $1.944.000 a stagione, pressappoco le stesse cifre del contratto precedente. I Rockets avevano acquisito i diritti di scelta di Spanoulis nel draft 2004, quando scambiarono la loro scelta, il numero 55 Luis Alberto Flores più $300.000, con la scelta numero 50 dei Dallas Mavericks, appunto Spanoulis.[4]

Nella prima stagione nella NBA non trovò molto spazio, non riuscendo perciò a mettere a referto grandi statistiche: 2,7 punti e 0,9 assist in 8,8 minuti di media a partita, con un 31,9% di precisione nel tiro da due e un 17,2% nel tiro da tre, e un totale di 31 partite, nessuna delle quali partendo in quintetto.[5]

Il 12 luglio 2007 il cartellino di Spanoulis venne girato ai San Antonio Spurs insieme alla possibilità di scelta al secondo turno del draft NBA 2009, in cambio del centro Jackie Butler e dei diritti sull'ala grande argentina Luis Scola.[6] Nel 2007, dopo solo un anno, a causa di un rapporto non idilliaco con il coach dei Rockets Jeff Van Gundy e con la dirigenza dei Rockets, ma anche, ufficialmente, per "motivi familiari" (la salute della madre), Spanoulis decise di lasciare la NBA.

Il ritorno al Panathinaikos[modifica | modifica sorgente]

Il 19 agosto 2007 gli Spurs rescissero il suo contratto. Il greco ritornò presto in patria per giocare nel suo precedente club, il Panathinaikos, firmando il 23 agosto, quattro giorni dopo l'addio all'NBA.[7] Nel club campione d'Europa in carica Spanoulis si è unito (o riunito) a giocatori come Dimitris Diamantidis, Sani Bečirovič e Miloš Vujanić.

Il passaggio all'Olympiakos Pireo[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 2011 passa all'Olympiakos Pireo con cui riesce a vincere due Eurolega nel 2012 e nel 2013. In entrambe le edizioni viene votato come MVP delle final four.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

A livello giovanile, Spanoulis fu membro della Nazionale greca vincitrice della medaglia di bronzo all'Europeo Juniores 2000, e dell'oro all'Europeo Under-20 2002.

Nel 2004 prese parte, con la Nazionale greca, alla XXVIII Olimpiade, tenutasi ad Atene (quinto posto). L'anno dopo partecipò al vittorioso Europeo 2005. Nel 2006, invece, arrivò, sempre con la Nazionale greca, il secondo posto al Mondiale disputato in Giappone. Da ricordare, nella rassegna iridata, i 22 punti di V-Span nella semifinale vinta contro gli Stati Uniti, e il suo ruolino nel torneo, 11,7 punti a gara (miglior realizzatore dei suoi) e 87,8% di realizzazione ai liberi.[8]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Squadra[modifica | modifica sorgente]

Panathinaikos: 2005-2006, 2007-08, 2008-2009, 2009-2010
Olympiacos: 2011-2012
Panathinaikos: 2006, 2008, 2009
Olympiakos: 2011
Panathinaikos: 2008-2009
Olympiacos: 2011-2012, 2012-2013
Olympiacos: 2013

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Silver medal world centered-2.svg Giappone 2006
Gold medal europe.svg Serbia e Montenegro 2005
Bronze medal europe.svg Polonia 2009
Silver MedGames.svg Tunisi 2001
Gold medal europe.svg Lituania 2002
  • Europei Under-16
Bronze medal europe.svg Zara 2000

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2004-2005
Olympiacos: 2012-2013
Panathinaikos: 2008-2009
Olympiacos: 2011-2012, 2012-2013
2005-2006
Olympiacos: 2011-2012, 2012-2013
Olympiacos: 2010-2011, 2013-2014
Panathinaikos: 2005-2006, 2008-2009
2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Scheda su EuroBasket2007.org. URL consultato il ??-??-????.
  2. ^ (EN) Articolo su Eurobasket.com. URL consultato il ??-??-????.
  3. ^ (EN) Hoopshype.com. URL consultato il ??-??-????.
  4. ^ (EN) Guard Vassilis Spanoulis signs with Rockets. URL consultato il ??-??-????.
  5. ^ (EN) Statistiche del giocatore su NBA.com. URL consultato il ??-??-????.
  6. ^ (EN) Spurs acquire Spanoulis in trade with Rockets. URL consultato il ??-??-????.
  7. ^ (EN) Articolo su NBA.com. URL consultato il ??-??-????.
  8. ^ (EN) Statistiche su FIBA.com. URL consultato il ??-??-????.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]