Varvara von Engelhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Varvara von Engelhardt, 1780.

Varvara von Engelhardt (Bila Tserkva, 12 marzo 1761Tarnopol, 2 maggio 1815) è stata una nobildonna russa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia di Wassily von Engelhardt e di sua moglie Yelena Marfa Potëmkina, e quindi la nipote di Grigorij Aleksandrovič Potëmkin.

Venne introdotta alla corte imperiale nel 1775, con le sue cinque sorelle. Furono accusate di essere state le amanti del loro zio, questo fu uno degli argomenti di gossip più noto dell'epoca.

Nel 1777 venne nominata damigella d'onore dall'imperatrice.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 1779, sposò il generale di fanteria Sergej Fëdorovič Golicyn (1749-1810). Ebbero dieci figli:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 2 maggio 1815, all'età di 54 anni.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine di Santa Caterina

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]