Varecia variegata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Vari bianconero
Varecia variegata.jpg
Varecia variegata
Stato di conservazione
Status iucn3.1 CR it.svg
Critico
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lemuriformes
Superfamiglia Lemuroidea
Famiglia Lemuridae
Sottofamiglia Lemurinae
Genere Varecia
Specie V. variegata
Nomenclatura binomiale
Varecia variegata
Kerr, 1792
Sinonimi

Lemur variegatus

Sottospecie
  • Varecia variegata variegata
  • Varecia variegata editorum
  • Varecia variegata subcincta

Il vari bianconero o lemure variegato (Varecia variegata Kerr, 1792) è un lemure minacciato che vive nelle foreste primarie del Madagascar.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Un esemplare in libertà (Madagascar)

La pelliccia è tipicamente bicolore, nera sul ventre e sugli arti anteriori, bianca sul dorso e sugli arti posteriori.

Il Vari misura circa 50 cm, esclusa la coda (che invece ne misura 60) e pesa circa 3,5 kg.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Vari è un animale sociale, che vive in branchi di massimo 12 individui, o a volte solo in coppia.

Il Vari è uno dei pochi lemuri in grado di costruirsi un nido, adoperando i peli della femmina, che si strappa dai fianchi poco prima di partorire, dopo 102 giorni di gestazione. Partorisce due cuccioli, molto lenti nello sviluppo. A tre settimane, infatti, non hanno ancora imparato ad arrampicarsi.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

È vegetariano: si nutre di nettare, fiori e frutta, che raccoglie spostandosi sugli alberi, su tutte e quattro le zampe.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Un esemplare in libertà (Madagascar)

È presente in diverse aree protette tra cui il Parco nazionale di Mananara e la Riserva speciale di Nosy Mangabe (V. v. subcincta); la Riserva naturale integrale di Betampona, la Riserva naturale integrale di Zahamena, la Riserva speciale di Ambatovaky e la Riserva speciale di Marotandrano (V. v. variegata); il Parco nazionale di Ranomafana, il Parco nazionale di Andasibe-Mantadia e la Riserva speciale di Manombo (V. v. editorum). In passato era presente nel Parco nazionale di Andringitra ma è andato incontro ad estinzione locale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Se ne conoscono tre sottospecie:

  • Varecia variegata variegata
  • Varecia variegata editorum
  • Varecia variegata subcincta

La sottospecie Varecia variegata rubra viene oggi considerata una specie a sé stante (Varecia rubra).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]