Vantablack

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vantablack

Il vantablack è una sostanza composta da nanotubi di carbonio.[1] È la sostanza più scura conosciuta, assorbente fino al 99,965% delle radiazioni.[2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è un composto di "Vertically Aligned NanoTube Arrays"[3] (in inglese, "schiere di nanotubi allineati verticalmente") e "black" ("nero").

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La sostanza è stata sviluppata e brevettata dall'azienda britannica Surrey NanoSystems. Essi hanno eseguito una dimostrazione della proprietà principale della sostanza avvolgendola in parte con della carta stagnola arricciata. La parte non rivestita è apparsa tridimensionale, mentre la parte rivestita è sembrata piatta.[4]

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La sostanza ha svariate applicazioni potenziali, inclusa la prevenzione dell'effetto straylight nei telescopi e il miglioramento delle prestazioni delle termocamere ad infrarossi sia sulla Terra che nello spazio.[4]

Miglioramenti rispetto alle sostanze precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Il vantablack è il materiale che assorbe la maggior percentuale di onde luminose mai sviluppato. Il secondo materiale più assorbente riflette lo 0,04% delle radiazioni, mentre il vantablack ne riflette lo 0,035%. Inoltre, il vantablack può essere creato ad una temperatura di 400 °C, mentre la NASA sviluppò precedentemente una sostanza similare che poteva essere plasmata a 750 °C. Il vantablack, pertanto, può essere applicato anche a materiali che non possono resistere a temperature elevate.[1]

Produzione commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2014 ne è già stata programmata la produzione per soddisfare le richieste degli acquirenti nei settori aerospaziale e della difesa. I primi ordini sono già stati consegnati pochi giorni dopo la scoperta.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Vantablack, the world’s darkest material, is unveiled by UK firm in South China Morning Post - World, 15 luglio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
  2. ^ (EN) Vantablack: U.K. Firm Shows Off 'World's Darkest Material' in NBCNews.com, 15 luglio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
  3. ^ (EN) Kuittinen, Tero, Scientists have developed a black so deep it makes 3D objects look flat in Yahoo! News Canada, 14 luglio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
  4. ^ a b c (EN) Howard, Jacqueline, This May Be The World's Darkest Material Yet in Huffington Post, 14 luglio 2014. URL consultato il 19 luglio 2014.
scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica