Vanishing Point (gruppo musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vanishing Point
Fotografia di Vanishing Point
Paese d'origine Australia Australia
Genere Progressive metal
Album-oriented rock
Power metal
Periodo di attività 1995 – in attività
Etichetta Dockyard 1
LMP
Angular
Album pubblicati 4
Studio 4
Sito web

I Vanishing Point sono un gruppo musicale australiano, originario di Melbourne.

Il loro sound comprende elementi progressive metal, power metal e AOR.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A detta della stampa di settore, raggiunsero il loro apice nel 2000 con l'album Tangled in Dream[1] che gli valse la partecipazione all'edizione 2000 del Wacken Open Air.

Durante la loro carriera hanno supportato dal vivo band come Malmsteen, Nevermore, Gamma Ray[2], Sonata Arctica[2], Edguy, Nightwish, Black Label Society, Dragonforce, Helloween, Iron Maiden.

Nel 2004 saranno gli stessi Sonata Arctica a dedicare loro una cover (Two Minds One Soul dall'album Tangled in Dream) sul loro EP Don't Say a Word.[3][4]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 propongono una cover di un brano dei Pink Floyd "On The Turning Away" presente nel doppio cd "Signs Of Life - A Tribute To Pink Floyd" pubblicato dalla Angular Records. è anche presente come hidden track nell'album Tangled in Dream.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Metallus
  2. ^ a b Metal.it
  3. ^ Discografia dei Sonata Arctica#Cover
  4. ^ TrueMetal.it