Valvulopatia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Per valvulopatia in campo medico, si intende qualunque malattia che interessa le valvole cardiache. Le valvole interessate sono: la valvola aortica e la mitrale nella parte sinistra e la polmonare e la tricuspide nella parte destra del cuore. Le più colpite sono la mitrale e la tricuspide.

Esistono determinati casi specifici come i casi gestiti durante la gravidanza. [1]

Tipologia[modifica | modifica sorgente]

Le cardiopatie valvolari sono essenzialmente di due tipi: le stenosi ovvero restringimenti delle valvole, e le insufficienze:

Inoltre esistono patologie che comprendono più valvole ovvero l’insorgenza al tempo stesso di più stenosi o insufficienze o una combinazione di esse.


Eziologia[modifica | modifica sorgente]

Le insufficienze valvolari nascono per alterazioni di una qualunque parte dell’apparato valvolare: [2]

Le parti a rischio sono:

Le stenosi invece vengono create per lo più da uno sviluppo della febbre reumatica[3]


Terapie[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento cambia a seconda della patologia, per la stenosi mitraliza serve una profilassi con penicillina ma il trattamento più specifico è quello chirurgico, come la commissurotomia, la restenosi, e la sostituzione o ricostruzione valvolare.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bonow RO, Carabello BA, Kanu C, et al, ACC/AHA 2006 guidelines for the management of patients with valvular heart disease: a report of the American College of Cardiology/American Heart Association Task Force on Practice Guidelines (writing committee to revise the 1998 Guidelines for the Management of Patients With Valvular Heart Disease): developed in collaboration with the Society of Cardiovascular Anesthesiologists: endorsed by the Society for Cardiovascular Angiography and Interventions and the Society of Thoracic Surgeons in Circulation, vol. 114, n. 5, 2006, pp. e84–231. DOI:10.1161/CIRCULATIONAHA.106.176857, PMID 16880336.
  2. ^ Carabello BA, progress in mitral and aortic regurgitation in Probl Cardiol., vol. 28, 2003, p. 553.
  3. ^ Rathimtoola SH, Durairay A, Mehra A, Current evaluation and management of patients with mitral stenosis in Circulation, vol. 106, 2002, p. 1183.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004. ISBN 88-299-1716-8.
  • Hurst, Il Cuore (il manuale - 11ª edizione), Milano, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-2388-2.
  • Eugene Braunwald, Malattie del cuore (7ª edizione), Milano, Elsevier Masson, 2007. ISBN 978-88-214-2987-3.
  • Aldo Zangara, Terapia medica ragionata delle malattie del cuore e dei vasi, Padova, Piccin, 2000. ISBN 88-299-1501-7.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina