Vals (Tirolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vals
comune
Vals – Stemma
Vals – Veduta
Localizzazione
Stato Austria Austria
Land Flag of Tirol (state).svg Tirolo
Distretto Innsbruck-Land
Amministrazione
Sindaco Klaus Ungerank
Territorio
Coordinate 47°04′N 11°30′E / 47.066667°N 11.5°E47.066667; 11.5 (Vals)Coordinate: 47°04′N 11°30′E / 47.066667°N 11.5°E47.066667; 11.5 (Vals)
Altitudine 1.129 m s.l.m.
Superficie 48,7 km²
Abitanti 551 (2011)
Densità 11,31 ab./km²
Comuni confinanti Finkenberg, Val di Vizze (IT-BZ), Gries am Brenner, Schmirn
Altre informazioni
Cod. postale 6152
Prefisso 0 52 79
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Austria
Vals
Sito istituzionale

Vals è un comune nel Distretto di Innsbruck-Land, Tirolo (Austria); ha una superficie di 48,7 km² e 551 abitanti (2011). [1]

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Vals è situata nell’omonima valle, che si dirama dal versante orientale della Wipptal in località Stafflach, a Sankt Jodok hanno inizio due vallate, la Schmirntal e la Valsertal. Sotto il comune di Vals è la parte meridionale del paese di Sankt Jodok. La vallata si protende fino alle Alpi della Valle di Ziller (Zillertal) per circa sette chilometri; la valle ha termine con le vette Kaser, Olperer, Schrammacher e Hohe Wand. La vallata è percorsa dal torrente Valser e dai suoi affluenti Alpeiner, Tscheisch e Paduaner.

Comuni confinanti: Gries am Brenner, Finkenberg, Pfitsch (Val di Vizze), Schmirn, Steinach am Brenner.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Origine[modifica | modifica sorgente]

La regione era un tempo usata dai contadini romani come pascolo, e la prima citazione documentata risale al 1313, con il nome di “Valles” derivato dal latino “Vallis”. Dal medioevo nella valle fu estratto il marmo utilizzato poi anche per i pavimenti del Palazzo Imperiale (Hofburg (Innsbruck)) e della Cattedrale di Innsbruck. Nel 1809 tutta la Wipptal ed alcune valli adiacenti furono teatro della Battaglia di Bergisel tra i Tirolesi contro il Regno di Baviera ed il primo Impero Francese.[2]

Nel 1941 l’intera Valle fu dichiarata riserva naturale, nonostante ciò, nel maggio 1942 durante il secondo conflitto mondiale, sotto la sella Alpeiner a 2950 m., fu scavato un sistema di gallerie per l’estrazione di molibdeno. Sotto il comando della Wehrmacht furono impiegati nello scavo prigionieri di guerra ed altri costretti ai lavori forzati.[3]

Stemma[modifica | modifica sorgente]

Lo stemma di Vals è costituito da uno scudo rosso con una V nera nella parte superiore inclusa una corona dorata; la corona si riferisce a quella del Santo Jodok.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (DE) Statistik Austria: Vals
  2. ^ (DE) Geschichte Tirol: Vals
  3. ^ (DE) Republikanischer Club

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Nella piccola cittadina di Vals,migliaia di fotografi ferroviari vanno li per scattare nello stupendo punto di "St Jodok".

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]