Vallone di Pirano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°30′16″N 13°33′43″E / 45.504444°N 13.561944°E45.504444; 13.561944

Mappa relativa alla disputa territoriale tra Slovenia e Croazia

Il Vallone di Pirano (in sloveno: Piranski zaliv; in croato: Piranski zaljev o Savudrijska vala), anche detto Baia o Golfo di Pirano, è una baia del Golfo di Trieste che prende il nome dalla città slovena di Pirano.

È delimitato dalla linea che connette Punta Salvore (Rt Savudrija) a sud con Punta Madonna della Salute (Rt Madona) a nord, e misura circa 19 chilometri quadrati. Si trova a cavallo del confine tra la Slovenia e la Croazia, costituito dal corso del fiume Dragogna, la cui foce sono le saline di Sicciole. Le principali città che si affacciano sul vallone sono Pirano e Portorose, entrambe slovene.

Il Vallone è al centro di una disputa tra la Croazia e la Slovenia, in quanto l'esatto confine marittimo fra i due stati è oggetto di una controversia.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]