Valle sacra degli Incas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La valle sacra degli Incas, El Valle Sagrado de los Incas
Da Machu Picchu vista della valle di Urubamba
La valle sacra degli Incas

La valle sacra degli Incas è la valle del fiume Urubamba nelle Ande peruviane, vicino a Cusco, capitale dell'Impero Inca, e al sito archeologico di Machu Picchu. Si trova nell'attuale regione di Cusco. In alcuni documenti di epoca coloniale viene chiamata "Valle di Yucay". Secondo alcune ricerche questa valle è stata il cuore dell'impero Inca.[1]

La valle comprende generalmente il territorio tra Calca e Lamay, Písac e Ollantaytambo ed è stata formata dal fiume Urubamba, noto anche come fiume Vilcanota, in lingua aymara, o Wilcamayu che in quechua, la lingua franca parlata in tutto l'impero, significa Fiume Sacro. Il corso d'acqua è alimentato da numerosi affluenti che scendono attraverso le valli e le gole adiacenti, e contiene numerosi resti archeologici e villaggi. La valle era apprezzata dagli Incas per le sue particolari qualità geografiche e climatiche. Fu una delle aree più importanti dell'impero per le sue ricchezze naturali e per la produzione di mais a nord di Pisac. Si suppone che i primi Incas dovessero provenire da Wimpillay, dove sono state scoperte le loro mummie.[2] Gli inca iniziarono la coltivazione del mais in larga scala nel XV secolo come agricoltura urbana basata su varietà provenienti da Moray, che fu allo stesso tempo un luogo di stoccaggio e sviluppo di nuove qualità di grano[3][4][5].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bauer, Brian S. and L. Alan Covey 2002 “Pocesses of state Formation in the Inca Heartland (Cusco – Peru)” Américan Anthropologist 104(3):846-864.
  2. ^ Covey, R.A. (2003) “A processual study of Inka state formation” Journal of Anthropological Archaeology 22(4)S. 333-357.
  3. ^ Protzen, Jean Pierre. 1993 Inca architecture and construction at Ollantaytambo. Oxford University Press, New York.
  4. ^ Earls, John (1989) Planificación agrícola andina. Bases para un manejo cibernético de sistemas de andenes, Lima : Univ. del Pacífico y COFIDE
  5. ^ Plachetka, Uwe Christian, Pietsch, Stephan.A. (2009) „El centro Vaviloviano en el Perú. Un conjunto socio-ecológico frente a riesgos extremos” Tikpa Pachapaq 1(1) – Huancayo, Peru:9-16

Coordinate: 13°20′S 72°05′W / 13.333333°S 72.083333°W-13.333333; -72.083333