Valerio Amoroso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valerio Amoroso
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 204 cm
Peso 107 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala grande
Squadra PMS Torino PMS Torino
Carriera
Giovanili
Sporting Basket Vesuvio
Squadre di club
1996-1998 Pallacanestro Battipaglia
1998-2002 Roseto Roseto 63 (114)
2002-2003 Scafati Basket Scafati Basket 49 (260)
2003-2004 Virtus 1934 (Serie B1) Virtus 1934
2004-2005 Scafati Basket Scafati Basket 28 (209)
2005-2008 Sutor Montegranaro Sutor Montegranaro 104 (1314)
2008-2010 Teramo Basket Teramo Basket 59 (664)
2010-2011 Virtus Bologna Virtus Bologna 28 (225)
2011-2012 Teramo Basket Teramo Basket 32 (368)
2012 V.L. Pesaro V.L. Pesaro 4 (35)
2012-2013 Sutor Montegranaro Sutor Montegranaro 15 (206)
2013- PMS Torino PMS Torino
Nazionale
2001- Italia Italia 40 (300)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2013

Valerio Amoroso (Cercola, 26 settembre 1980) è un cestista italiano. Alto 2,04 m per 107 kg di peso, gioca nel ruolo di ala grande, ma è in grado di ricoprire anche il ruolo di centro.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto cestisticamente nella squadra del suo paese, San Sebastiano al Vesuvio, i suoi primi allenatori, Salvatore Ciaravolo e Silvio Narcisi, ne intuiscono subito il talento innato, anche se nel gruppo degli ’80, sembra promettere di più il play maker Andrea Rizzo, giunto in seguito fino alla serie A con la maglia di Scafati. Con la maglia della SB Vesuvio, Amoroso compie quasi tutta la trafila giovanile fino all’età di sedici anni, quando viene acquistato dal Battipaglia insieme al fratello maggiore Francesco (anche lui arrivato a giocare ad alti livelli, tra serie A e serie B). In pochi anni, la crescita fisica e mentale che gli apre le porte del professionismo, dapprima a Scafati e poi, nel 1998, a Roseto, squadra nella quale fa il suo esordio prima in serie A2 e poi in A1. Durante la stagione 2001-2002, nel mese di gennaio, passa in Legadue a Scafati dove rimane fino al 2003. Dopo una stagione in prestito in B1 alla Virtus Bologna 1934, Amoroso torna nella squadra campana [1]. Nel 2005 avveniene il passaggio alla Sutor Montegranaro con cui centra la sua seconda promozione nella massima serie al termine dei play-off del campionato 2005-06 e anche l’ingresso in pianta stabile nel giro della nazionale nonché la definitiva consacrazione. Nella seconda stagione nella città marchigiana chiude con ottime cifre: in quasi 30 minuti di utilizzo, 12,8 punti, 6,1 rimbalzi e 1,3 assist di media, tirando con il 52,6% da due punti, il 33% da tre e il 68,9 % dai liberi. Invece nella successiva, sempre in quasi 30 minuti di media in campo, con 11,1 punti, 4,6 rimbalzi e 1,4 assist con il 52,2 % da due, il 35,2 % da tre e il 64,5 % dai liberi. Da segnalare, ai tempi della Rida Scafati, la conquista di due titoli italiani di “uno contro uno”, che gli valsero la partecipazione al Nike Battleground di Philadelphia.

Nella Sutor Montegranaro, squadra marchigiana, il suo record di punti è di 24 contro la Upim Bologna. Con la Sutor Montegranaro, nella stagione 2007-08 ha conquistato i play-off (risultato storico per una squadra provinciale con 13.000 abitanti, record condiviso con Capo d'Orlando). Ottimo il quarto posto nella regular season, nonostante il rammarico per alcuni punti persi per strada (vedi sconfitta a Varese, quando la squadra lombarda era già retrocessa, e con un Holland capace di mettere a referto 44 punti). La Sutor Montegranaro viene eliminata ai play-off dall'Olimpia Milano di Danilo Gallinari, dopo una serie terminata solo in gara 5. In gara-1 Montegranaro era andata in vantaggio 1-0, per poi perdere sia gara-2 a Milano sia gara-3 in casa. Illusorio il successo in gara-4 al Datch Forum: nella partita decisiva, Milano vìola di nuovo il PalaSavelli e si guadagna il diritto a disputare l'Eurolega 2008-09. Nei playoff il cestista napoletano non brilla, risultando decisivo per la propria squadra solo in gara-4. Da ricordare, al termine di gara 5, le lacrime del capitano sotto la curva dei tifosi. L'anno successivo è fondamentale protagonista con il Teramo Basket. Divenuto presto beniamino dei tifosi, riesce a conquistare la semifinali della coppa Italia ed il terzo posto in campionato. Amoroso però, sarà ancora sconfitto nei playoff scudetto dall'Olimpia Milano. Dopo un'altra stagione nella squadra abruzzese, passa alla Virtus Bologna. Alla terz'ultima di ritorno, causa un diverbio con l'allenatore Lino Lardo, viene messo fuori squadra [2], saltando così le ultime due partite di stagione regolare e i quarti dei play-off.

Nell'estate del 2011 firma nuovamente con il Teramo Basket.

Il 22 agosto 2012 si trasferisce alla Victoria Libertas Pesaro [3] Il 27 novembre 2012 ritorna alla Sutor Montegranaro.

Il 25 luglio 2013 firma un biennale per la PMS Torino [4] .

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Il 28 giugno 2008 Recalcati, commissario tecnico della nazionale italiana gli comunica ufficialmente tramite il quotidiano Il Messaggero che il capitano della Sutor farà parte della Nazionale per le qualificazioni agli Europei.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Cronologia presenze e punti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e dei punti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Punti Note
16/07/2009 Bormio Italia Italia 85 - 49 Svezia Svezia 0 [5]
17/07/2009 Bormio Italia Italia 67 - 63 Senegal Senegal 0 [6]
25/07/2009 Trento Italia Italia 91 - 69 Canada Canada 5 [7]
26/07/2009 Trento Italia Italia 88 - 70 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 16 [8]
27/07/2009 Trento Italia Italia 83 - 72 Portogallo Portogallo 5 [9]
01/08/2009 Conegliano Italia Italia 81 - 75 Canada Canada Amichevole 6 [10]
05/08/2009 Cagliari Italia Italia 77 - 80 dts Francia Francia Qual. Euro 2009 0 [11]
11/08/2009 Vantaa Finlandia Finlandia 75 - 77 Italia Italia Qual. Euro 2009 3 [12]
14/08/2009 Pau Francia Francia 81 - 61 Italia Italia Qual. Euro 2009 0 [13]
20/08/2009 Porto San Giorgio Italia Italia 89 - 95 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2009 21 [14]
Totale Presenze 10 Punti 56

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Luca Di Russo, Eurorida, il ritorno di Amoroso, 15-05-2004.
  2. ^ Luca Aquino, Virtus: «Amoroso è fuori rosa», Corriere di Bologna, 03-05-2011.
  3. ^ Valerio Amoroso è della Vuelle victorialibertas.it 22 agosto 2012
  4. ^ Colpo PMS: Valerio Amoroso in gialloblù! pmsbasketball.com 25 luglio 2013
  5. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Gianatti – L’Italia batte la Svezia 85-49. Azzurri belli e concreti in FIP.it, 16 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  6. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Gianatti. Italia-Senegal 67-63. Gli azzurri domano i Leoni d'Africa in FIP.it, 17 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  7. ^ Ufficio Stampa FIP, Trentino Cup. Italia-Canada 91-69 in FIP.it, 25 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  8. ^ Ufficio Stampa FIP, Trentino Cup. Italia-Nuova Zelanda 88-70 in FIP.it, 26 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  9. ^ Ufficio Stampa FIP, Trento. L'Italia batte il Portogallo 83-72 e si aggiudica la Trentino Cup in FIP.it, 27 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  10. ^ Ufficio Stampa FIP, Italia-Canada 81-75. Una festa guastata da una rissa in FIP.it, 1° agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  11. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Francia 77-80 d1ts in FIP.it, 05 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  12. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Finlandia-Italia 75-77 in FIP.it, 11 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  13. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Francia-Italia 81-61 in FIP.it, 14 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  14. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Finlandia 89-95 in FIP.it, 20 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]