Valentina Vladimirovna Tereškova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valentina Vladimirovna Tereškova
RIAN archive 612748 Valentina Tereshkova.jpg
Cosmonauta
Nazionalità URSS URSS
Status Ritirata
Data di nascita 6 marzo 1937
Data della scelta 12 marzo 1962
(gruppo donne cosmonauta)
Primo lancio 16 giugno 1963
Ultimo atterraggio 19 giugno 1963
Altre attività Pilota
Tempo nello spazio 2g 22h 50m
Missioni
Data ritiro 1969

Valentina Vladimirovna Tereškova (rus. Валентина Владимировна Терешкова; Bol'šoe Maslennikovo, 6 marzo 1937) è una ex cosmonauta e politica sovietica, prima donna nello spazio nel 1963.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La Tereškova accolta dalla folla, alla sua sinistra Jurij Gagarin

Nacque a Bol'šoe Maslennikovo, nei pressi di Jaroslavl' sul fiume Volga in una famiglia bielorussa. Era figlia di un carrista caduto durante la Seconda guerra mondiale, e per questo motivo ebbe un'infanzia difficile. Da giovane lavorava in una fabbrica produttrice di pneumatici e successivamente in un'azienda produttrice di fili. Per sette anni ha svolto la professione di sarta e stiratrice all'interno di quest'azienda. Oltre al lavoro ha frequentato corsi serali per diventare tecnica, diploma che conseguì nel 1960.

Già a partire dal 1955 Tereškova divenne un'appassionata paracadutista. Grande ammiratrice di Jurij Gagarin si candidò più volte per frequentare la scuola per aspiranti cosmonauti. Nel 1962 riuscì a partecipare all'esame di assunzione per il primo gruppo di donne cosmonaute; superò con merito l'esame insieme ad altre quattro candidate (Zhana Yerkina, Tatiana Kuznetsova, Valentina Ponomaryova e Irina Solovyova)[1] e iniziò, così, il suo addestramento.

A bordo di Vostok 6, Valentina Tereškova il 16 giugno 1963 venne lanciata dal cosmodromo di Bajkonur per una missione nello spazio durata quasi tre giorni interi. La missione effettuò 49 orbite terrestri. Quale comandante di una navicella spaziale scelse il nomignolo di Чайка (Čajka, "gabbiano") per i collegamenti via radio. Pochi giorni prima era stata lanciata la missione Vostok 5 equipaggiata dal cosmonauta Valerij Fëdorovič Bykovskij.

Il 19 giugno Tereškova atterrò nelle vicinanze di Novosibirsk, dove venne accolta e calorosamente festeggiata dalla folla. Pochi giorni dopo le venne conferita a Mosca un'alta onorificenza, cioè il titolo di Pilota-cosmonauta dell'Unione Sovietica.

La Tereškova in un francobollo commemorativo sovietico
Il viale dei Cosmonauti nei pressi del monumento omonimo a Mosca (in primo piano Jurij Gagarin e Valentina Tereškova)

Del primo gruppo di donne cosmonaute selezionato nel 1962, la Tereškova fu l'unica a volare nello spazio. La sua popolarità fu grande negli anni successivi alla sua impresa spaziale. Le fu dedicato un francobollo nel 1963 e una linea di apparecchi fotografici prodotti dalla sovietica BELOMO dal 1965 al 1974 fu chiamata Čaika dal nomignolo con cui era nota.

A novembre del 1963 anno Tereškova sposò Andrijan Grigor'evič Nikolaev (nato il 5 settembre 1929 e morto il 3 luglio 2004), cosmonauta che aveva partecipato alla missione Vostok 3. Il matrimonio venne celebrato a Mosca e usato per fini propagandistici sovietici. Si è detto addirittura che il tutto fosse stato un'idea e una messa in scena dell'allora segretario generale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica Nikita Sergeevič Chruščëv, oppure che il matrimonio fosse stato richiesto dai medici per studiare l'eventuale prole. A ogni modo, venne assegnato agli sposi un appartamento di lusso sul Kutusovskij Prospekt. Nel 1964 nacque la loro figlia Alenka.

Successivamente Tereškova studiò presso l'accademia per ingegneri dell'aeronautica militare sovietica Žukovskij.

A maggio del 1966 venne eletta a far parte dell'Alto Soviet dell'Unione Sovietica e a maggio del 1968 divenne presidente del comitato donne dell'Unione Sovietica. Nel 1971 divenne membro del Comitato Centrale del Partito Comunista dell'Unione Sovietica. A partire dal 1974 fece parte del direttivo dell'Soviet Supremo e dal 1976 in poi vicepresidente della commissione per l'educazione, la scienza e la cultura dell'Unione Sovietica.

Nel 1982 divorziò dal primo marito Andrijan Grigor'evič Nikolaev per sposarsi con Jurij Šapošnikov, del quale è rimasta vedova nel 1999.

Nel 1994 venne nominata dal governo russo direttrice del "Centro russo per collaborazione internazionale culturale e scientifica".

Nel 2007, in un'intervista, la Tereškova ha deciso di rivelare per la prima volta alcuni drammatici retroscena del suo primo volo orbitale.[2]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze sovietiche[modifica | modifica wikitesto]

Eroe dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Eroe dell'Unione Sovietica
— 22 giugno 1963
Ordini di Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Ordini di Lenin
— 22 giugno 1963
Ordini di Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Ordini di Lenin
«Per il successo dello sviluppo e del rafforzamento delle relazioni con la comunità progressista e con le forze pacifiste dei paesi stranieri»
— 6 maggio 1981
Pilota-Cosmonauta dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Pilota-Cosmonauta dell'Unione Sovietica
Ordine della Rivoluzione d'Ottobre - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Rivoluzione d'Ottobre
— 1º dicembre 1971
Ordine della Bandiera rossa del Lavoro - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera rossa del Lavoro
«Per le attività pubbliche»
— 5 marzo 1987
Ordine dell'Amicizia tra i Popoli - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia tra i Popoli
Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ich Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per il giubileo dei 100 anni dalla nascita di Vladimir Il'ich Lenin
Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945 - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 20 anni della vittoria della grande guerra patriottica del 1941-1945
Medaglia "Veterano del Lavoro" - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia "Veterano del Lavoro"
Medaglia del veterano delle forze armate dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del veterano delle forze armate dell'Unione Sovietica
Medaglia per lo sviluppo delle terre vergini - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per lo sviluppo delle terre vergini
Medaglia per il giubileo dei 50 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 50 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
Medaglia per il giubileo dei 60 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 60 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
Medaglia per il giubileo dei 70 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per il giubileo dei 70 anni delle forze armate dell'Unione Sovietica
Medaglia per servizio impeccabile di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per servizio impeccabile di I Classe
Medaglia per servizio impeccabile di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per servizio impeccabile di II Classe
Medaglia per servizio impeccabile di III Classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per servizio impeccabile di III Classe
immagine del nastrino non ancora presente Medaglia d'Oro dell'ENEA

Onorificenze russe[modifica | modifica wikitesto]

Ordine al merito per la Patria di III Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al merito per la Patria di III Classe
«Per i servizi resi allo Stato e per il grande contributo allo sviluppo dello spazio domestico»
— 6 marzo 1997
Ordine d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Ordine d'Onore
«Per il contributo di rilievo allo sviluppo e al rafforzamento della scientifica internazionale, culturale e dei legami sociali»
— 10 giugno 2003
Ordine al merito per la Patria di II Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al merito per la Patria di II Classe
«Per il contributo di rilievo allo sviluppo dello spazio domestico»
— 6 marzo 2007
Ordine dell'Amicizia - nastrino per uniforme ordinaria Ordine dell'Amicizia
«Per il contributo di rilievo allo sviluppo dell'esplorazione spaziale con equipaggio russo e per i molti anni di fruttuose attività sociali»
— 12 giugno 2011
Ordine di Alexander Nevsky - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Alexander Nevsky
«Per l'eccezionale contributo allo sviluppo della attività legislativa parlamentare russa»
— 12 giugno 2013
Medaglia commemorativa per l'850º anniversario di Mosca - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia commemorativa per l'850º anniversario di Mosca
Premio di Stato della Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Premio di Stato della Federazione Russa
«Per gli straordinari risultati nel campo dell'azione umanitaria nel 2008»
— 4 giugno 2009
Diploma d'Onore del Presidente della Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Diploma d'Onore del Presidente della Federazione Russa
«Per i servizi alle attività statali e pubbliche»
— 3 marzo 2012
immagine del nastrino non ancora presente Certificato d'Onore della Federazione Russa
«Per i suoi servizi allo sviluppo dello spazio, al rafforzamento dei legami internazionali, alla scienza e alla cultura e per gli anni di diligente lavoro»
— 3 marzo 1997
immagine del nastrino non ancora presente Certificato d'Onore della Federazione Russa
«Per il grande contributo allo sviluppo del volo spaziale umano»
— 12 giugno 2003
immagine del nastrino non ancora presente Certificato d'Onore della Federazione Russa
«Per i molti anni di fruttuose attività pubbliche e sociali, per il grande contributo allo sviluppo del volo spaziale e in occasione del 45º anniversario del volo spaziale»
— 16 giugno 2008

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

immagine del nastrino non ancora presente Ordine dell'Istruzione Pubblica (Afghanistan)
— agosto 1969
Eroe del Lavoro Socialista di Bulgaria (Bulgaria) - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro Socialista di Bulgaria (Bulgaria)
— 9 settembre 1963
Ordine di Georgi Dimitrov (Bulgaria) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Georgi Dimitrov (Bulgaria)
— 9 settembre 1963
Eroe del Lavoro Socialista della Cecoslovacchia (Cecoslovacchia) - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro Socialista della Cecoslovacchia (Cecoslovacchia)
— agosto 1963
Ordine di Klement Gottwald (Cecoslovacchia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Klement Gottwald (Cecoslovacchia)
— agosto 1963
Gran Croce dell'Ordine di Bernardo O'Higgins (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Bernardo O'Higgins (Cile)
— marzo 1972
Dama di Gran Croce dell'Ordine del duca Branimir (Croazia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del duca Branimir (Croazia)
— 17 febbraio 2003
Ordine Nazionale della Baia dei Porci (Cuba) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine Nazionale della Baia dei Porci (Cuba)
— 1974
immagine del nastrino non ancora presente Ordine di Anna Betancourt (Cuba)
— 1974
immagine del nastrino non ancora presente Compagna dell'Ordine del Volta (Ghana)
— gennaio 1964
immagine del nastrino non ancora presente Membro dell'Ordine dei Pianeti (Giordania)
— dicembre 1969
Dama di II Classe dell'Ordine della Stella di Adipurna (Indonesia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di II Classe dell'Ordine della Stella di Adipurna (Indonesia)
— novembre 1963
Ordine della Bandiera Iugoslava con fascia (Iugoslavia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera Iugoslava con fascia (Iugoslavia)
— novembre 1972
Eroe del Lavoro della Repubblica Popolare di Mongolia (Mongolia) - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro della Repubblica Popolare di Mongolia (Mongolia)
— maggio 1965
Ordine di Sukhbaatar (Mongolia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Sukhbaatar (Mongolia)
— maggio 1965
Membro di I Classe dell'Ordine dei Tre Poteri Divini (Nepal) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine dei Tre Poteri Divini (Nepal)
— 1963
Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù)
— 1974
Ordine della Croce di Grunwald di I Classe (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Croce di Grunwald di I Classe (Polonia)
— ottobre 1963
Gran Cordone dell'Ordine del Nilo (Repubblica Araba Unita) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine del Nilo (Repubblica Araba Unita)
— gennaio 1971
Ordine di Karl Marx (Repubblica Democratica Tedesca) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Karl Marx (Repubblica Democratica Tedesca)
— ottobre 1963
Ordine della Bandiera ungherese (Ungheria) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera ungherese (Ungheria)
— aprile 1965
Eroe del Lavoro Socialista del Vietnam (Vietnam) - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro Socialista del Vietnam (Vietnam)
— ottobre 1971
Ordine di Ho Chi Minh (Vietnam) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Ho Chi Minh (Vietnam)
— ottobre 1971

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Female Group, 1962
  2. ^ dal Corriere della Sera, 7 marzo 2007

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84569101 LCCN: n94025495