Val Senales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Val Senales
vista della vallata e del ghiacciaio
vista della vallata e del ghiacciaio
Stati Italia Italia
Regioni Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Province Bolzano Bolzano
Località principali Senales
Fiume Rio Senales

La Val Senales (in tedesco Schnalstal) si trova in Trentino-Alto Adige a 10 km da Merano. Prende il nome dal comune di Senales e dal relativo Rio Senales che scorre nel fondo valle. In essa sono ubicati i centri di Maso Corto, Vernago, Monte Santa Caterina, Certosa, Madonna di Senales ed il Parco naturale Gruppo di Tessa.

Località[modifica | modifica wikitesto]

Ciascuna delle località presenti nella valle possiede delle caratteristiche particolari che la distinguono dalle altre.

Maso Corto[modifica | modifica wikitesto]

Certosa vista dal sentiero per la Malga del Convento

Maso Corto (in ted. Kurzras) è situato all'altitudine di 2000 metri, alla fine della valle, consente la pratica dello sci per la maggior parte dell'anno. Dalla località si diparte una funivia che porta sulla Croda delle Cornacchie (3220 m. s.l.m.), punto più alto del Ghiacciaio del Giogo Alto, sul quale si estende la maggior parte delle strutture sciistiche della Val Senales.

Ma anche coloro che non praticano lo sci possono fruire delle bellezze della valle utilizzando le numerose passeggiate che tra l'altro portano al lago di Vernago.

Vernago[modifica | modifica wikitesto]

Vista del lago di Vernago

Verago (in ted. Vernagt) si trova a 1.700 m. s.l.m., proprio sulle sponde del lago artificiale omonimo. Anche Vernago possiede diverse passeggiate molto scenografiche coronate dalle cime innevate che costituiscono la valle. Presso il lago partono diversi sentieri montani, tra cui quello che porta al ghiacciaio del Senales nei cui pressi è stata rinvenuta, nel 1991, la "Mummia del Similaun", generalmente chiamata Ötzi.

Monte Santa Caterina[modifica | modifica wikitesto]

Monte Santa Caterina (in ted. Katharinaberg) è situato a 1.245 m. s.l.m. in territorio abbastanza pianeggiante possiede una serie di masi antichi disseminati sui suoi prati. La località prende il nome dall'omonima chiesetta posta in bella vista e osservabile anche da lontano.

Certosa[modifica | modifica wikitesto]

La località Certosa (in ted. Karthaus) prende il nome da una certosa costruita nel 1326 dai padri certosini. Distrutta da un incendio intorno all'anno 1700, venne poi restaurata ed alcune parti dello stesso sono visibili ancora oggi. In particolare alcune celle dei monaci, le cucine ed il chiostro, riportanti ancora antichi affreschi.

Madonna di Senales[modifica | modifica wikitesto]

Madonna di Senales (in ted. Unser Frau) è sita ad una quota di circa 1.500 m. s.l.m. È la località più popolata e più importante dell'intera Val Senales. Il centro risale ai primi anni del XIV secolo quando, secondo la tradizione, venne rinvenuta una statua della Madonna ancora oggi custodita nella chiesetta del luogo. La chiesa, costruita in stile tardogotico, venne poi modificata nel 1765 in forme baroccheggianti. La località possiede anche l'Archeopark, un museo che ricostruisce la vita degli antichi abitatori di questa valle e fra essi il più famoso, ovvero Ötzi, l'uomo mummificato ritrovato in un ghiacciaio della zona.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Alto Adige Portale Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Alto Adige