Vailimia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Vailimia
Immagine di Vailimia mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Araneomorphae
Superfamiglia Salticoidea
Famiglia Salticidae
Sottofamiglia Pelleninae
Tribù Harmochirini
Genere Vailimia
Kammerer, 2006
Serie tipo
Vailima masinei
Peckham & Peckham, 1907
Specie

Vailimia Kammerer, 2006 è un genere di ragni appartenente alla Famiglia Salticidae.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Vailima è il nome dell'ultima residenza di Robert Louis Stevenson, villaggio delle isole Samoa dove lo scrittore passò gli ultimi anni della sua vita

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La specie venne descritta in base allo studio di un solo esemplare maschile di circa 6 millimetri di lunghezza come molto affine al genere Harmochirus; tuttavia i cheliceri, i pedipalpi e il cefalotorace disegnati da Jerzy Prószynski nel 1984, nonché altri esemplari raccolti nel frattempo indicano altre affinità; è quindi probabile una futura revisione tassonomica di questo genere[1]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

L'unica specie oggi nota di questo genere è un endemismo del Borneo[2].

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Il nome di questo genere è stato variato in Vailimia da Kammerer nel 2006 in quanto il nome Vailima adottato dai coniugi Peckham nel 1907 era già stato utilizzato dai biologi Jordan & Seale nel 1906 ad indicare un genere di pesci Osteitti della famiglia Gobiidae[2].

Attualmente, a dicembre 2010, si compone di una sola specie[2]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Murphy & Murphy 2000: 273
  2. ^ a b c The world spider catalog, Salticidae
  3. ^ Specie tipo del genere.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Peckham & Peckham, 1907 – The Attidae of Borneo. Transactions of the Wisconsin Academy of Sciences, Arts, and Letters, vol.15, p. 603-653 (Articolo in PDF).
  • Prószyński, J., 1984 – Atlas rysunków diagnostycznych mniej znanych Salticidae (Araneae). Wyzsza Szkola Rolniczo-Pedagogiczna, Siedlcach, vol.2, p. 1-177.
  • Frances e John Murphy, An Introduction to the Spiders of South East Asia, Kuala Lumpur, Malaysian Nature Society, 2000.
  • Kammerer, 2006 – Notes on some preoccupied names in Arthropoda. Acta Zootaxonomica Sinica, vol.31, n. 2, p. 269-271.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi