Vailima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villa Vailima. Sullo sfondo il Monte Vaea

Vailima è un piccolo villaggio montuoso nel distretto di Tuamasaga, a circa 4 km da Apia, la capitale dell'isola di Samoa, nel sud dell'Oceano Pacifico.

Il nome gli fu dato dallo scrittore scozzese Robert Louis Stevenson, che nel 1889 acquistò all'incirca 152 ettari di terra ai piedi del Monte Vaea, per costruirvi una casa ("Villa Vailima") dove trascorrere gli ultimi anni della sua vita.

Il significato del nome è «cinque acque», dal momento che lungo la proprietà scorrono diversi ruscelli.

Stevenson è sepolto sul Monte Vaea, che sovrasta Vailima, a circa 30-45 minuti di cammino dalla casa, ora museo a lui dedicato. Un epitaffio, da lui coniato, recita:

(EN)

« Under the wide and starry sky
Dig the grave and let me lie.
Glad did I live and gladly die,
And I laid me down with a will.
This be the verse you grave for me:
Here he lies where he longed to be;
Home is the sailor, home front sea,
And the hunter home from the hill. »

(IT)

« Sotto il cielo ampio e stellato
scavate la fossa e lasciatemi riposare.
Ho vissuto contento e contento muoio
e mi sono lasciato andare con un testamento.
Questi saranno i versi che lascerai incisi per me:
giace qui dove aveva voglia di stare;
a casa è il marinaio, a casa dal mare,
a casa è il cacciatore tornato dalla collina. »

Al suo fianco riposa Fanny Van de Grift, che fu sua moglie.

Sepoltura di R. L. Stevnson (foto di Thomas Andrew, 1894)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert Louis Stevenson, Lettere da Vailima, trad. Adriana Crespi Bortolini, Mursia, Milano, 1980 ISBN 9788842507178

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

oceania Portale Oceania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oceania