Utraquismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sermone Hussita, dipinto di K.F. Lessing, 1836, Alte Nationalgalerie

Utraquismo (dal latino sub utraque specie, significante "in entrambi i tipi") era il dogma principale e uno dei quattro articoli dei Calixtini, cioè gli Hussiti che sostenevano che sia il pane che il vino dovevano essere somministrati alle persone durante l'Eucaristia.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Utraquismo era un dogma cristiano proposto per primo da Giacomo di Mies, professore di filosofia presso l'Università di Praga, nel 1414. Affermava che l'Eucaristia doveva essere somministrata "in entrambi i generi" - sia come pane che vino - per tutta la comunità, compresi i laici. (La pratica di prendere il vino tra i cattolici romani del tempo era solo per i sacerdoti).[2]

Gli "utraquisti" erano una fazione moderata degli Hussiti (in contrasto con l'ala più radicale dei Taboriti, Horebiti e Orphani). Erano conosciuti anche come il partito di Praga o i Calixtini - dal latino calix, per il loro emblema, il calice.[2]

Gli "utraquisti", alla fine riuniti con la Santa Sede, sconfissero i taboriti più radicali e gli orphani nella battaglia di Lipany nel 1434.[2] Dopo la battaglia, quasi tutte le le varianti del credo hussita riemerse erano utraquisti, come si è visto con Giorgio di Boemia, che è riuscito anche a portare la città di Tábor, la roccaforte taborita, alla conversione all'Utraquismo.

Come termine in filosofia[modifica | modifica wikitesto]

Un altro uso del termine "utraquismo" appare nel libro, The Meaning of Meaning, da C.K. Ogden e I.A. Richards,[3] in cui sotterfugio Utraquista è descritto come l'uso di un termine che può riferirsi sia al suo fisico che alla sua mente, e questa ambiguità è lasciata aperta all'interpretazione del singolo lettore o ascoltatore. Un esempio citato è la parola "percezione".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wood 1920
  2. ^ a b c d Hughes 1912
  3. ^ Ogden e Richards 1989

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) C. K. Ogden e I. A. Richards, Chapter VI: The Theory of Definitions in The Meaning of Meaning, 1989 [1923], ISBN 0-15-658446-8.
  • (EN) James Wood, Utraquists, London and New York [1907], 1920.
  • (EN) Joseph Hughes, Utraquism, New York, Robert Appleton Company.
  • Howard Kaminsky. A History of the Hussite Revolution, University of California Press, 1967.
  • Thomas A. Fudge, The Magnificent Ride: The First Reformation in Hussite Bohemia, Ashgate, 1998.
  • Thomas A. Fudge, The Crusade against Heretics in Bohemia, Ashgate, 2002.
  • Ondřej, Brodu, Traktát mistra Ondřeje z Brodu o původu husitů, Muzem husitského revolučního hnutí, Tábor, 1980, OCLC 28333729
  • Mathies, Christiane, Kurfürstenbund und Königtum in der Zeit der Hussitenkriege: die kurfürstliche Reichspolitik gegen Sigmund im Kraftzentrum Mittelrhein in Selbstverlag der Gesellschaft für Mittelrheinische Kirchengeschichte, Mainz, 1978, OCLC 05410832
  • Friedrich von Bezold, König Sigmund und die Reichskriege gegen die Husiten, G. Olms, Hildesheim, 1978, ISBN 3-487-05967-3
  • Ernest Denis, Huss et la Guerre des Hussites, AMS Press, New York, 1978, ISBN 0-404-16126-X
  • Josef Macek, Jean Huss et les Traditions Hussites: XVe–XIXe siècles, Plon, Paris, 1973, OCLC 905875
  • John Klassen, Hus, the Hussites, and Bohemia in New Cambridge Medieval History, Cambridge, 1998
  • (EN) James Wood, "Utraquists", London and New York [1907], 1920.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]