Ustrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Presso gli antichi romani ustrino o ustrina era l'area sacra, predisposta nei pressi di una o più tombe, in cui venivano realizzate le pire per la cremazione dei cadaveri. Dal tardo latino ustrinum. Secondo altre fonti l'"ustrina" era la pietra incavata con cui si raccoglievano le ceneri dei defunti. A Roma erano presenti particolari ustrini tra cui quello di forma circolare in cui fu cremato il corpo di Augusto.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario delle origini, invenzioni e scoperte nelle arti, nelle scienze, nella geografia, nel commercio, nell'agricoltura, Bonfanti, 1831, p. 2492-2493, ISBN [[Special:BookSources/|]] . URL consultato il 25 aprile 2012.