Ushi-oni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Illustrazione di un Ushi-oni di Sawaki Suushi nel Hyakkai Zukan, 1737.
Ushi-oni illustrato da Sekien Toriyama nel suo libro Gazu Hyakki Yagyō.

Lo ushi-oni (牛鬼? bue orco), detto anche gyūki, è una creatura della mitologia giapponese, identificata come uno yōkai. La sua forma e le sue caratteristiche si differenziano secondo le tradizioni, ma in generale è una creatura descritta con corna e muso da bovino. Lo ushi-oni più famoso appare in una festività giapponese, lo Ushi-oni matsuri, che si tiene a Uwajima, nella prefettura di Ehime. Un altro ushi-oni famoso è un mostro marino che vive nei pressi della prefettura di Shimane e attacca i pescatori. La statua di uno ushi-oni è poi raffigurata nel tempio Negoroji di Takamatsu, nella prefettura di Kagawa, dove sono anche conservate le corna di uno ushi-oni ucciso circa quattrocento anni fa.

Gli Ushi-oni sono menzionati nello Sei Shōnagon, un classico della letteratura giapponese del decimo secolo, e nel Taiheiki, scritto nel XIV secolo.