Urusei yatsura - Lum no wedding bell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Urusei yatsura - Lum no wedding bell
Lum no Wedding Bells.jpg
Titolo originale うる星やつら ラムのウェディングベル
Sviluppo Jaleco (Arcade)[1]
TOSE (Nintendo Family Computer)
Pubblicazione Jaleco
Data di pubblicazione 1986 (Arcade)[1]
23 ottobre 1986 (NES)[2]
Genere Piattaforme
Tema Lamù
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multiplayer
Piattaforma NES
Supporto Cartuccia
Periferiche di input Joypad

Urusei yatsura - Lum no wedding bell (うる星やつら ラムのウェディングベル Urusei yatsura - Ramu no wedingu beru?, "Urusei yatsura - La campana nuziale di Lum")[3] è un videogioco a piattaforme arcade pubblicato nel 1986 esclusivamente in Giappone. Per ragioni sconosciute, quando il videogioco fu pubblicato nella sua versione per arcade non fu ottenuta la licenza per lo sfruttamento del franchise Urusei Yatsura. Il gioco fu quindi intitolato Momoko 120% (モモコ120% Momoko hyaku-ni-jū pāsento?) ed alcuni cambiamenti furono fatti nella grafica, benché il tema musicale dell'anime si sentiva per tutto il gioco. Il nome Urusei yatsura - Lum no wedding bell fu ripristinato quando il gioco fu pubblicato per NES.

La trama del gioco ruota intorno ad un terribile terremoto che ha colpito Tomobiki-cho (la città in cui si svolge la serie Lamù) ed ha sconvolto il continuum spazio temporale, costringendo Lamù a viaggiare nel tempo per riunirsi col suo amato Ataru Moroboshi, con il quale alla fine del gioco si unirà in matrimonio.[4] Nel videogioco il giocatore comanda il personaggio di Lamù, muovendolo all'interno di varie location in cui deve evitare alieni ed avversari e giungere sino alla fine del livello. Nel passaggio da un livello ad un altro Lamù appare sempre più adulta.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Momoko 120%, GameFAQs. URL consultato il 20 gennaio 2009.
  2. ^ (EN) Urusei Yatsura: Lum no Wedding Bell, GameFAQs. URL consultato il 2 gennaio 2010.
  3. ^ Japanese title, JPNES. URL consultato il 29 aprile 2008.
  4. ^ (JA) Analisi del gameplay, H-Empire. URL consultato il 20 gennaio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]