Ursula Martinez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ursula Martinez (1966[1]) è una scrittrice, cabarettista e attrice teatrale britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nata da padre britannico, Arthur[2], insegnante di fisica[3], e madre spagnola, Mila[1][2]. Entrambi i suoi genitori praticano il nudismo, abitudine presa poi anche dalla figlia[3], ed utilizzata anche in alcuni dei suoi spettacoli.

Ha studiato teatro all'Università di Lancaster ed ha cominciato la sua carriera lavorando nell'ambito del teatro sperimentale per compagnie quali Forced Entertainment e The Glee Club[4]. Ha iniziato a fare cabaret a Londra a metà degli anni novanta, unendo a tale attività la sua esperienza nel teatro e cominciando ad acquisire notorietà[4].

Assieme a Mark Whitelaw ha prodotto lo spettacolo teatrale A Family Outing, un'opera autobiografica a cui hanno partecipato anche i suoi genitori[4], che parla della prima parte della sua vita e della sua scoperta di essere lesbica[1]. Lo spettacolo, rappresentato all'Edinburgh Fringe Festival nel 1998, ottenne un grande successo[4].

Lo spettacolo fu poi raccolto in una trilogia intitolata Me, Me, Me! assieme ad altri due, prodotto sempre con Whiteclaw, Show Off e OAP. La trilogia fu presentata nell'ottobre 2006 al Barbican Centre, come parte del Barbican International Theatre Events[4].

In seguito, Martinez ha continuato a produrre spettacoli teatrali e di cabaret sia da sola che con altre compagnie, tra cui Office Party (in collaborazione con Christopher Green) e My Stories, Your Emails[4]. Quest'ultimo è basato sulla notorietà procuratale dal suo spettacolo Hanky Panky (dove effettua alcuni giochi di prestigio con un fazzoletto combinandoli con uno striptease), divenuto molto popolare sul web e per il quale ha ricevuto diverse e-mail[3].

Ursula Martinez ha partecipato anche ai varietà La Clique e La Soirée ed è associata al gruppo di artisti Duckie, con cui ha creato lo show C'est Duckie, vincitore di un Laurence Olivier Award.

Ha prodotto anche alcuni cortometraggi, tra cui Oh Baby! e Venkel’s Syndrome, presentato al Festival internazionale del cinema di Berlino e vincitore di un Silver Spike Award alla Semana Internacional de Cine de Valladolid del 2001[4].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • A Family Outing, 1998 (scritto da Ursula Martinez e Mark Whitelaw, diretto da Mark Whitelaw, rappresentato da Ursula Martinez e dai suoi genitori)[2]
  • Show Off, 2000 (scritto da Ursula Martinez e Mark Whitelaw, diretto da Mark Whitelaw, rappresentato da Ursula Martinez e Carmen Cuenca)[5]
  • OAP, 2003 (scritto da Ursula Martinez e Mark Whitelaw, diretto da Mark Whitelaw, rappresentato da Ursula Martinez e Eve Pearce)[6]
  • Office Party (scritto da Ursula Martinez, Christopher Green e Cal McCrystal, diretto da Cal McCrystal)[7]
  • My Stories, Your Emails, 2009 (scritto da Ursula Martinez, diretto da Mark Whitelaw, rappresentato da Ursula Martinez)[8]

Cabaret[modifica | modifica wikitesto]

  • Hanky Pakny
  • Light My Fire
  • Viva Croydon!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c http://findarticles.com/p/articles/mi_qn4156/is_20031026/ai_n12586416/
  2. ^ a b c Ursula Martinez
  3. ^ a b c theatre reviews, news & interviews | The Arts Desk
  4. ^ a b c d e f g Ursula Martinez
  5. ^ Ursula Martinez - Show Off
  6. ^ Ursula Martinez - OAP
  7. ^ Ursula Martinez - Office Party
  8. ^ Ursula Martinez - MY STORIES YOUR EMAILS

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]