Uroš Murn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uroš Murn
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2010
Carriera
Squadre di club
1997-2000 KRKA-Telekom Slovenije
2001-2002 Mobilvetta Design Mobilvetta Design
2003 Formaggi Pinzolo F. Formaggi Pinzolo F.
2004-2006 Phonak Phonak
2007 Discovery Channel Discovery Channel
2008-2010 Adria Mobil
Nazionale
1999-2006 Slovenia Slovenia
 

Uroš Murn (Novo Mesto, 9 febbraio 1975) è un ex ciclista su strada sloveno. Professionista dal 1997 al 2010, ha vinto il titolo nazionale nella provain linea nel 2004, conta la partecipazione ai Giochi olimpici di Sidney 2000 e Atene 2004.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passato professionista nel 1997 con la più importante squadra slovena dell'epoca[senza fonte], la KRKA-Telekom Slovenije, ottenne il primo risultato nel 1998 quando al Giro del Portogallo arrivò secondo nella terza tappa battuto solo da Ján Svorada. L'anno successivo ottiene le prime vittorie da professionista, entrambe in corse disputate in slovenia, il Gran Premio Krka e una tappa del Gran Premio Kranj che concluderà al terzo posto della generale.

Ripete i buoni risultati anche nel 2000 vincendo tappe sia al Giro di Croazia che in quello di Slovenia, e venendo convocato per i Giochi Olimpici dove parteciperà alla corsa in linea.

Nel 2001 viene ingaggiato da una squadra italiana, la Mobilvetta e partecipa alla sua prima grande corsa a tappe, il Giro d'Italia dove riesce anche a ottenere un ottimo piazzamento, terzo nella undicesima tappa con arrivo a Gorizia preceduto da Pablo Lastras e Giovanni Lombardi, dopo una lunga fuga.

Nel 2002 partecipa nuovamente al Giro, cogliendo un ottavo posto nella decima tappa come miglior risultato, torna però a vincere aggiudicandosi nuovamente il Gran Premio Krka sempre in Slovenia, mentre nel 2003 si aggiudica una prova in linea in Svizzera, la Stausee Rundfahrt Klingnau.

Nel 2004 passa alla Phonak e torna al Giro ma questa volta non ottiene piazzamente rilevati. Nel corso della stagione riesce comunque a vincere il campionato nazionale in linea e ottiene la convocazione per i Giochi olimpici di Atene dove concluderà cinquantesimo la prova in linea; finisce la stagione centrando un ottavo posto alla Parigi-Tours.

Nel 2005 vince la prima tappa della Setmana Catalana, è ottavo nella sedicesima tappa del Giro ed ottiene anche altri piazzamenti in frazioni di brevi corse a tappe come il Giro di Polonia e il Tour de la Region Wallon.

Nel 2006 partecipa alla Vuelta arrivando quinto nella seconda tappa e terzo nell'ottava.

Viene convocato per partecipare ai campionati mondiali, che terminerà al settimo posto assoluto e sullo slacio arriva nono alla Parigi-Tours.

Nel 2007 passa alla forte formazione statunitense Discovery Channel, ma a causa di un infortunio perde tutta la stagione. Nel 2008 ritorna a correre con una squadra slovena, la Adria Mobil, ma non riece a tornare ai buoni livelli mostrati negli anni precedenti anche a causa dei postumi dell'infortunio, tuttavia nel 2010 ottiene un discreto piazzamento arrivando nono nella seconda tappa del Circuito della Sarth, sarà anche l'ultimo perché a fine stagione decide di ritirarsi.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

3ª tappa Wyścig Solidarności i Towarzystwa Olimpijczyków Polskich
Gran Premio Krka
1ª tappa Gran Premio Kranj
3ª tappa Giro di Croazia
6ª tappa, 1ª semitappa Giro di Croazia
3ª tappa Giro di Slovenia
Gran Premio Krka
Stausee Rundfahrt
Campionati sloveni, Prova in linea
Gran Premio Krka
1ª tappa Setmana Catalana (Lloret de Mar > Lloret de Mar)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2001: 81º
2002: 86º
2004: 92º
2005: 94º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

2001: 53º
2002: 55º
2006: 22º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]