Ur-Nanshe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stele contenente l'iscrizione "Ur-Nanshe, figlio di Gunidu, per Ningirsu" (Louvre). Lagash, periodo protodinastico III (ca. 2550-2500 a.C.). Trovata a Telloh, antica Girsu

Ur-Nina, o Ur-Nanshe (... – ...), è stato il primo re della prima dinastia di Lagash.

La sua esistenza si colloca probabilmente nella prima metà del ventiquattresimo secolo a.C. Ascese al potere dopo Lugal-Sha-Gen-Sur (Lugal-Suggur), probabilmente nel 2494 a.C. circa, e regnò probabilmente fino al 2465 a.C. circa, quando fu succeduto dal figlio Akurgal.

Non sappiamo da dove venne, né come ottenne il potere. È possibile che fosse un semita proveniente dalla terra occidentale di Tidnum.

Ur-Nanshe ha lasciato circa cinquanta iscrizioni su tavolette d'argilla, piastre, mattoni, chiodi, che registrano soprattutto la costruzione dei templi, gli scavi dei canali e la costruzione di statue. Una di queste iscrizioni recita "navi di Dilmun avevano portato legname come tributo da terre straniere.". Questo implica che Ur-Nanshe fosse abbastanza potente da intraprendere scambi commerciali con territori del Golfo Persico, in questo caso l'odierno Bahrein.

Tavoletta votiva di Ur-Nanshe, re di Lagash. Calcare, periodo protodinastico III (2550–2500 a.C.). Trova a Girsu (moderna Telloh)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie