Uperzina A

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Uperzina A
{{{immagine1_descrizione}}}
{{{immagine2_descrizione}}}
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C15H18N2O
Massa molecolare (u) 242.32 g/mol
Numero CAS [102518-79-6]
DrugBank DB01928
SMILES C\C2=C\[C@H]\3C C=1NC(=O)\C=C/C=1[C@@] (N)(C2)C/3=C\C
Indicazioni di sicurezza

L'uperzina A è un composto alcaloide sesquiterpene naturale trovato nella pianta Huperzia serrata (Lycopodiaceae).[1]

Meccanismo d'azione[modifica | modifica sorgente]

L'uperzina A è un inibitore dell'acetilcolinesterasi, che ha un meccanismo d'azione simile al donepezil, rivastigmina e galantamina. Un pro-farmaco sotto forma di uperzina A (ZT-1) è in fase di sviluppo per il trattamento per la malattia di Alzheimer.[2]

Utilizzi[modifica | modifica sorgente]

Negli Stati Uniti, l'uperzina A è venduto come integratore alimentare per il supporto dei deficit mnemonici. La pianta è stata usata in Cina da secoli per il trattamento di vari disturbi. Gli studi clinici in Cina mostrerebbero che essa è efficace nel trattamento della malattia di Alzheimer[3] e nel miglioramento della memoria di studenti.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kozikowski, Alan P.; Tueckmantel, Werner, Chemistry, Pharmacology, and Clinical Efficacy of the Chinese Nootropic Agent Huperzine A in Accounts of Chemical Research, vol. 32, n. 8, 1999, pp. 641–650. DOI:10.1021/ar9800892.
  2. ^ P. Scalfaro, V. Nicolas, M.P. Simonin, S. Charbon, M. McCormick, F. Heimgartner. The sustained release of the acetylcholinesterase inhibitor ZT-1 confers the potential for a more efficient neuroprotection in rats. Neurobiology of Aging Conference in New Orleans, Nov 2003.
  3. ^ Bai-Song Wang, Hao Wang, Zhao-hui Wei, Yan-yan Song, Lu Zhang e Hong-Zhuan Chen, Efficacy and safety of natural acetylcholinesterase inhibitor huperzine A in the treatment of Alzheimer's disease: an updated meta-analysis in Journal of Neural Transmission, vol. 116, n. 4, 2009, p. 457. DOI:10.1007/s00702-009-0189-x, PMID 19221692.
  4. ^ QQ. Sun, SS. Xu; JL. Pan; HM. Guo; WQ. Cao, Huperzine-A capsules enhance memory and learning performance in 34 pairs of matched adolescent students. in Zhongguo Yao Li Xue Bao, vol. 20, n. 7, luglio 1999, pp. 601-3. PMID 10678121.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]