Uomo-Teme-I-Suoi-Cavalli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uomo-Teme-I-Suoi-Cavalli, capo Oglala

Uomo-Teme-I-Suoi-Cavalli (in lingua originale Sioux Tašunka-kokipapi; 18301900) è stato un condottiero nativo americano. Fu un capo dei nativi Sioux Oglala. Comunemente mal interpretato, il suo nome vuol dire in realtà: “Il-cavallo-mette-paura”, a significare che già il suo cavallo, all'apparire, ispirava paura a causa di chi lo montava.

Nel 1866, Uomo-Teme-I-Suoi-Cavalli si unì alle forze di Nuvola Rossa quando i Sioux dichiararono guerra al governo degli Stati Uniti per impedirgli di costruire la linea ferroviaria del Montana attraverso i territori di caccia della nazione sioux, a Powder River, dando luogo ad un conflitto conosciuto come "La Guerra di Nuvola Rossa".

Dopo l'accordo di pace di Fort Laramie, che nel 1868 pose fine alle ostilità, Uomo-Teme-I-Suoi-Cavalli si ritirò nell'area della Pine Ridge Agency nel Sud Dakota. Morì nel 1900 e le sue spoglie sono tuttora conservate nel cimitero presbiteriano di Makansan, vicino ad Oglala City (Dakota del Sud).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Young Man Afraid of His Horses, 1890
  • Bruce Ingham, English Lakota Dictionary, Londra, Curzon, 2001.
  • Eugene Buechel & Paul Manhart, Lakota Dictionary, Lincoln-Londra, University of Nebraska Press, 2002.
  • Lakota. A Language Course for Beginners (formerly Hecetu Yelo [The Way it is]), Oglala Lakota College, 1989.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 70727642

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie