Uomini in guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Uomini in guerra
Titolo originale Men in War
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1957
Durata 104 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico, guerra
Regia Anthony Mann
Soggetto Van Van Praag (dal racconto Day without End)
Sceneggiatura Philip Yordan, Ben Maddow (non accreditato)
Produttore Sidney Harmon
Casa di produzione United Artists, Security Pictures
Fotografia Ernest Haller
Montaggio Richard Meyer
Musiche Elmer Bernstein
Scenografia Frank Sylos
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Uomini in guerra (Men in War) è un film del 1957 diretto da Anthony Mann.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 1950, durante la guerra di Guerra di Corea, un platone di esausti fanti della 24a Divisione si trova tagliato fuori dalle proprie linee, senza contatto radio e sotto il tiro di cecchini nordcoreani.

Il comandante Benson (Robert Ryan) ha solo vaghe istruzioni su una collina da raggiungere per ricongiungersi con le proprie forze. La pattuglia incoccia in una jeep guidata dal sergente Montana (Aldo Ray), con a bordo "il Colonnello", sotto shock e incapace di parlare. I due sono reduci dalla durissima battaglia del Nakdong. Montana aveva deciso di averne abbastanza della guerra e voleva portare via con se l'ufficiale, che considerava come un padre.

Benson requisisce la jeep per trasportare i feriti e i due si aggregano al plotone nel tragitto verso la salvezza. Le insidiose infiltrazioni del nemico mettono a dura prova lo stanco plotone e fanno alcune vittime, ma il duro e cinico Montana riesce a risvegliare lo spirito combattivo dei soldati. Raggiunta la collina, scoprono però che è in mano al nemico. Montana non si fa ingannare da soldati nordcoreani che si presentano come americani e li uccide, ma non vuole partecipare all'assalto organizzato da Benson. Il Colonnello invece improvvisamente ritorna in sé, si unisce all'attacco e viene ucciso. Montana, in preda alla vergogna e ai sensi di colpa, si lancia nel combattimento.

Alla fine solo Benson, Montana e il sergente Riordan sopravvivono. Quando arrivano i rinforzi, Montana estrae un contenitore pieno di medaglie che il Colonnello voleva usare per premiare i suoi uomini. Benson fa l'appello mentre Montana lancia le medaglie sui morti che ricoprono il pendio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema