Uomini erbivori

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Uomini erbivori (草食系男子 Sōshokukei-danshi?) o uomini divora-erba[1], è un'espressione giapponese con cui si evidenziano l'asessualità e i tratti della personalità di uomini che sono «generalmente passivi verso le relazioni (con l'altro sesso) e attratti da passatempi tradizionalmente considerati femminili»[2].

Il termine è stato coniato nel 2006 e si è diffuso nel 2008-2009, periodo nel quale sono stati pubblicati diversi libri sull'argomento[2].

Secondo un sondaggio del Japan Times, nel gennaio 2011 oltre un terzo dei giapponesi maschi tra i sedici e i diciannove anni non era affatto interessato al sesso (il doppio rispetto agli intervistati nel 2008), e oltre il 40% degli uomini sposati non aveva avuto rapporti sessuali da un mese o più[3].

Il fenomeno non è stato ancora ufficialmente documentato in altri Paesi asiatici, ma si è diffuso su buona parte del continente insieme alla cultura giapponese: Agenzia Nuova Cina ne parlò il 1º dicembre 2008, mentre il libro di Masahiro Morioka Lezioni d'amore per i ragazzi erbivori fu tradotto in cinese tradizionale nel 2010 a Taiwan[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "草食男子、新語・流行語大賞でトップテンに" Nikkei BP December 2, 2009.
  2. ^ a b Da Special Report Herbivore Men.
  3. ^ Young men, couples shunning sex.
  4. ^ http://www.lifestudies.org/herbivoreboys00.html.