Università del Cile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Universidad de Chile
Coat of arms of the University of Chile.svg
Stato Cile Cile
Città Santiago del Cile
Fondazione 1842
Tipo pubblica
Rettore Víctor Pérez Vera
Studenti 26 953 (2004)
Dipendenti 3 523
Sito web www.uchile.cl
 

L'Università del Cile (in spagnolo Universidad de Chile) è una delle più antiche istituzioni universitarie delle due Americhe, ed è comunemente considerata non solo la più grande ma anche la più prestigiosa del Cile.

Ha sede a Santiago del Cile e sovente, per far riferimento ad essa, si usa l'espressione Casa de Bello (ovvero La casa di Bello) in memoria del suo fondatore, nonché primo rettore, Andrés Bello.

Università del Cile

Storia[modifica | modifica sorgente]

La fondazione dell'università risale al 19 novembre 1842 quando fu approvato il progetto di legge predisposto da Andrés Bello in seguito alla decisione, presa nell'anno precedente, dal ministro della pubblica istruzione, Manuel Montt, di dar vita ad una corporazione per il progresso e lo sviluppo delle scienze e degli studi umanistici.

L'università raccolse l'eredità della Universidad de San Felipe, che era a sua volta erede della Universidad de Santo Tomás fondata nel 1622. L'apertura ufficiale ebbe luogo il 17 settembre 1843.

Inizialmente erano state istituite 5 facoltà:

Con la riforma del 1931 le facoltà divennero 6:

Facoltà[modifica | modifica sorgente]

Attualmente le facoltà sono 16.

Laureati famosi[modifica | modifica sorgente]

Quasi tutti i presidenti del Cile si sono laureati qui; fanno eccezione, nel XX secolo, solo Eduardo Frei Montalva (che si laureò all'Universidad Católica de Chile), Carlos Ibáñez del Campo e Augusto Pinochet (questi ultimi generali laureatisi nell'esercito). Víctor Jara si laureò in questa università in Direzione teatrale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

università Portale Università: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di università