United States Lines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
United States Lines
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1921
Chiusura 1989
Settore Trasporto
Prodotti

La United States Lines era una compagnia di navigazione fondata nel 1921 che ha operato nei servizi transatlantici fino al 1969 e nel servizio mercantile fino al 1989.

Le prime navi[modifica | modifica sorgente]

Le prime navi ad essere comprate furono:

  • La SS America e la SS George Washington nel 1909
  • La SS Centennial State nel 1920
  • La SS Leviathan tra il 1922 ed il 1923.

La SS Washington e SS Manhattan[modifica | modifica sorgente]

La compagnia acquistò, fino alla fine del 1929 molte altre navi. Nel 1930 iniziò a progettare 2 navi gemelle: la SS Washington e la SS Manhattan : furono le più grandi mai costruite, fino a quel tempo, con eliche a doppia vite a quadrupla espansione e potevano raggiungere una velocità massima di 22 nodi ( 41 km/h).

Le 2 navi poi vennero poi consegnate nel 1945 alla marina militare americana, come riprazione ai danni di guerra e portarono a termine l'ultimo viaggio nel 1965, anno della loro demolizione

La SS America[modifica | modifica sorgente]

Nel 1940 venne costruita, su progetto dell'ing. William Gibs, la SS America, quasi identica alla SS Washington e alla SS Manhattan. Con lo scoppiare della seconda guerra mondiale venne consegnata alla marina militare americana, che la ribattezzò con il nome di USS West Point. Nel 1945 al termine della guerra la nave tornò a svolgere il suo compito sulle rotte translatlantiche.

Per il tempo che rimase in vita, fino al 2008, la nave cambiò ben 11 nomi :SS America nel 1940, USS West Point tra il 1941 ed il 1945, SS America tra il 1946 e il 1964, SS Australis nel 1965, SS Vitalis tra il 1978 ed il 1980, SS Noga tra il 1980 ed il 1994, infine SS American Star tra il 1994 ed il 2008.

Con il passare degli anni la nave venne sempre più soggetta alla ruggine, per cui si decise di portarla in Thailandia dove avrebbe dovuto essere ristrutturata e trasformata in una nave albergo a 5 stelle. Durante il viaggio venne trainata da un rimorchiatore ucraino, ma una forte tempesta la fece arenare al largo delle coste dell'isola di Fuerteventura. Nel 1996 Il troncone di poppa scivola in mare e non venne mai più ritrovato, mente la prua della nave incominciò ad disintegrarsi, finché nel 2008 finì in mille pezzi. Oggi ciò che ne rimane è solo un pezzo della prua.

La SS United States[modifica | modifica sorgente]

Nel 1950 la compagnia decise di costruire un'altra nave con il nome di SS United States. Varata nel 1952 fece il suo viaggio inaugurale nello stesso anno. Rimase attiva fino alla fine del 1969, quando, nel 1980, a causa del fallimento della compagnia, venne rimorchiata nel porto di Filadelfia. la SS United States fu la nave più grande che abbia mai solcato gli oceani  : con una lunghezza di 300 metri e una larghezza di 31, poteva raggiungere la velocià di 44 nodi ( 81 km/h ), grazie alle sue 4 eliche a 5 pale. La SS United States nel 2013 verrà rimorchiata in un porto ancora da definire e, probabilmente, nel 2014 trasformata in un albergo di lusso.

La Pride Haway e la Pride America[modifica | modifica sorgente]

Dopo un periodo di ristrutturazone e a seguito di un fallimento, la USL nel 2000 iniziò a costruire altre due navi: la Pride of Hawaii, e la Pride of America, ma nel 2001 la compagnia dichiarò nuovamente fallimento, per cui le 2 navi vennero cedute alla compagnia norvegese Norwegian Cruises Lines, e ancora oggi sono in servizio.

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende