Unione Democratica Sarda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unione Democratica Sarda
Segretario Mario Floris
Stato Italia Italia
Fondazione 1998
Ideologia Cristianesimo democratico
Autonomismo
Collocazione Centro
Seggi Camera
0 / 630
Seggi Senato
0 / 315
Seggi Europarlamento
0 / 73
Seggi Consiglio regionale
1 / 60

L'Unione Democratica Sarda - Progetto Nazionalitario (UDS) è un partito politico democratico-cristiano a carattere regionale.

Suo leader è Mario Floris, ex-Democristiano capogruppo in Consiglio Regionale e Presidente della Regione dal 1999 al 2001.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata nel 1998 come la sezione sarda dell'Unione Democratica per la Repubblica di Francesco Cossiga, anch'egli sardo, ex-Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio.

Nel 2004, alle elezioni regionali del 2004 ha ottenuto il 3,9% ed eletto 2 consiglieri, nel 2009 ha subito una flessione ottenendo il 3,5% in condominio con altre forze politiche, e ha mantenuto in Consiglio solo il suo segretario. Lo stesso Mario Floris è poi divenuto il 4 ottobre 2010 Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione nella Giunta guidata da Ugo Cappellacci.

Alle elezioni regionali del 2014 l'UDS si ripresenta nella coalizione di centro-destra a sostegno della candidatura del governatore uscente Cappellacci, ottenendo un seggio al Consiglio regionale.

politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica