Underoath

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Underoath
La band in concerto nel 2005
La band in concerto nel 2005
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Christian metalcore[1][2]
Metalcore[1][2]
Screamo[1][2]
Emo[1][2]
Periodo di attività 1998-2013
Etichetta Tooth & Nail
Solid State
Takehold
Album pubblicati 7
Studio 5
Live 1
Raccolte 1
Sito web

Gli Underoath (spesso stilizzato Underøath, underOATH o UnderOath) sono stati una band christian metalcore/screamo statunitense formatasi a Tampa, Florida.

Dal 1998 al 2013, anno del loro scioglimento, hanno cambiato sostanzialmente genere, dal melodic death metal arrivando a produzioni sostanzialmente metalcore, emo, screamo e post-hardcore. La band si è dichiarata appartenente alla corrente christian metal[3][4][5][6].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Formazione e Act of Depression (1997 – 2000)[modifica | modifica sorgente]

Il 30 novembre 1997 gli Underoath si formarono con Dallas Taylor e il chitarrista Luca Morton a Ocala, in Florida. Morton ideò il nome "from somewhere in the Bible". Il batterista Aaron Gillespie, che frequentava la chiesa di Morton, si aggiunse poi al gruppo. Gillespie d'accordo, e il gruppo reclutò il chitarrista Corey Steger e il bassista Octavio Fernandez, i membri della band erano tutti al liceo.

Dopo un anno di suonate nelle feste, mangiate a buffet, in tour nell'area intorno Florida, gli Underoath firmarono con la Alabama Takehold Records nel 1999. In questo periodo Luca Morton aveva lasciato la band, senza apparire su una delle loro registrazioni formali. Pubblicarono il loro debutto Act of Depression, che vendette oltre 2.000 copie.

Cries of the Past e The Changing of Times (2000 – 2003)[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000, il tastierista Christopher Dudley entrò negli Underoath, e Cries of the Past è stato pubblicato, vendendo più di 3.000 copie. Attualmente, sia Act of Depression e Cries of the Past non sono più in stampa.

Nel 2001, la Records Takehold fu acquisita dalla Tooth & Nail Records e gli Underoath successivamente firmarono per l'etichetta hard rock, Solid State Records. Nel gennaio 2002, il bassista Grant Brandell entrò nella band. Il gruppo poi iniziò a lavorare sul loro solido debutto, The Changing of Times, col produttore James Paul Wisner. L'album fu pubblicato il 26 febbraio 2002 e produsse un singolo intitolato When The Sun Sleeps. La band fu criticata per lo stile dell'album, perché aveva cambiato suono rispetto ai loro dischi precedenti, che rientrano nel genere hardcore in generale. Nel 2003, gli Underoath supportarono l'uscita dell'album per il loro primo Vans Warped Tour, tuttavia la loro partecipazione al tour terminò quando a Taylor, sotto condizioni, fu chiesto di lasciare la band. In accordo con il tastierista Chris Dudley, Taylor non poteva rimanere in tour con gli Underoath per vari motivi. Secondo la speculazione di una potenziale di rottura, la band poi partì per un tour di supporto con gli Atreyu nel mese di agosto 2003 con Matt Tarpey del come cantante temporaneo. Nell'ottobre 2003, al Fest CMJ in New York City, la band apparve con Spencer Chamberlain, come nuovo cantante. Dopo che Chamberlain divenne un membro permanente, Underoath avevano discusso la possibilità di cambiare nome e diventare una nuova band. In definitiva, i membri decisero di rimanere come Underoath.

Grant Brandell ad Amsterdam nel 2005

They're Only Chasing Safety (2004 – 2005)[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver finito nel 2003 il tour cominciarono a lavorare su un album, la band programmò nel febbraio 2004 di iniziare le registrazione. Durante i primi mesi del 2004, gli Underoath tornarono in studio con Chamberlain come cantante e produttore James Paul Wisner. They're Only Chasing Safety è stato pubblicato il 15 giugno 2004 e si è rivelato un successo più commerciale per la band. L'album ha venduto circa 100.000 copie nella prima settimana di uscita ed è stato certificato disco d'oro per la fine del 2005 vendendo oltre 487 000 copie. Con Gillespie che era l'unico membro originale, They're Only Chasing Safety era stato un cambiamento enorme dalle loro radici metal. Reinventing Your Exit e It's Dangerous Business Walking Out Your Front Door sono stati rilasciati come singoli, e ne sono stati pubblicati i videoclip che hanno ricevuto airplay su MTV2 e Fuse. Nel marzo 2005, gli Underoath parteciparono all'inaugurale Taste of Chaos, e poco dopo, avviarono il loro primo tour da headliner. La band in anteprima suonò due brani nuovi di zecca per tutta la durata del tour. Suonarono anche al Warped Tour, ma non vollero continuare per la totalità del tour, al fine di prendere tempo per registrare un altro album. They're Only Chasing Safety è stato ripubblicato in due serie di dischi con quattro canzoni inedite in precedenza. Inoltre è stato incluso un nuovo lavoro di Jacob Bannon dei Converge, e un DVD con oltre due ore di riprese della band in tour in supporto all'album. A partire dal 2005, They're Only Chasing Safety ha venduto oltre 218 000 copie, con la re-release di vendite supplementari di 279 000 copie, facendo una vendita complessiva di oltre 500.000 copie nei soli Stati Uniti.

Spencer Chamberlain e Timothy McTague al Warped Tour a San Diego

Define the Great Line (2006 – 2007)[modifica | modifica sorgente]

Underoath iniziarono a registrare il loro quinto album, nel gennaio 2006. Matt Goldman, uno dei membri fondatori dei Blue Man Group, e Adam Dutkiewicz, il chitarrista dei Killswitch Engage, ha lavorato con la band per produrre l'album, che sarà intitolato Define the Great Line. L'album unisce le melodie del loro album precedente e le radici della band death metal. La band è andata in Svezia nel 2006 per rendere i video per le nuove canzoni In Regards to Myself and Writing on the Walls, la seconda canzone è stata scelta come singolo per l'album. Define the Great Line è stato pubblicato il 20 giugno 2006, ha venduto 98.000 copie nella prima settimana. Con l'album Define the Great Line, gli Underoath contemporaneamente pubblicarono una versione speciale dell'album con opere d'arte speciale e un DVD che include un altro film con il "making of" video.

L'album è stato certificato "Gold" dalla RIAA il 11 novembre 2006, vendendo 500.000 copie. Questo è stato il primo album per lo stato solido per raggiungere questo obiettivo.

La band è stata in tour in tutta Europa, Australia e Asia alla fine del 2006, e con Taking Back Sunday e Armor for Sleep da febbraio ad aprile 2007. La band ha pubblicato il video per le canzoni "You're Ever So Inviting" e "A Moment Suspended In Time" e l'ultimo e ha vinto la battaglia di video su MTV, il 23 marzo.

Survive, Kaleidoscope e Lost in the Sound of Separation (2008 - 2009)[modifica | modifica sorgente]

Durante il tour settembre 2007, Chamberlain ha dichiarato diverse volte che la band avrebbe pubblicato un nuovo album a metà del 2008. E 'stato poi confermato che sarebbe stata pubblicata il 2 settembre 2008. Le registrazione hanno avuto inizio nel mese di marzo e si sono concluse nel mese di aprile. McTague ha detto che l'album, Lost in the Sound of Separation, sarebbe stato notevolmente più pesante di Define the Great Line.

Nel mese di ottobre 2007, gli Underoath avevano iniziato le riprese del loro documentario Survive, Kaleidoscope. "The Audible Diversion Group", un piccolo filmato, attorno alla band nel loro tour di settembre e la totalità del "We Believe in Dino-Tours". Il film è stato girato in 720p ad alta definizione formato 16:9 widescreen. Underoath hanno pubblicato il Survive, Kaleidoscope live CD / DVD il 27 maggio 2008. La band ha registrato il filmato del concerto a Philadelphia, all'Electric Factory nell'ottobre 2007.

Durante la metà del 2008, gli Underoath hanno aderito al Rockstar Energy Mayhem tour in 30 città con band come Slipknot, Disturbed, Mastodon, e DragonForce. Il tour ha avuto inizio il 9 luglio 2008, e si è concluso a Buffalo, New York, il 19 agosto, con Underoath headliner. Dopo l'uscita di Lost in the Sound of Separation il 2 settembre 2008, ha iniziato Underoath headliner tour in supporto all'album, con Saosin e The Devil Wears Prada, e in diversi mercati, POS, e The Famine.

Nella sua prima settimana, Lost in the Sound of Separation ha debuttato alla # 8 della classifica Billboard 200, vendendo circa 56.000 copie nei soli Stati Uniti. La band poi fatto un video per la canzone del nuovo album "Desperate Times, Desperate Measures. Nel dicembre del 2008, hanno intrapreso il loro primo tour sudamericano. La band ha suonato sei concerti in Brasile, Argentina, Cile e Colombia.

Gli Underoath hanno partecipato al Warped Tour 2009.

Ø (Disambiguation) (dal 2010)[modifica | modifica sorgente]

Lunedì 5 aprile 2010 la band annuncia su Facebook che una volta terminato il Tour Europeo, Aaron lascerà la Band per dedicarsi ad altri progetti. L'ultimo show della band con il talentuoso batterista è proprio a Milano il 6 aprile. Il 24 maggio gli Underoath avviano la registrazione del loro nuovo album che vedrà luce per la fine del 2010 e su Twitter annunciano il nuovo batterista Daniel Davison ex Norma Jean. Nel settembre 2010 vengono rivelati tramite MySpace e Facebook la data ed il titolo del nuovo album: Ø (Disambiguation) in uscita il 9 novembre 2010. Il nuovo disco uscirà in Nord America con l'etichetta Solid State mentre nel resto del mondo, compresa l'Italia, con la Roadrunner.

Anthology 1999-2013 e scioglimento (dal 2012 al 2013)[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre del 2012 il leader Spencer Chamberlain annuncia dai social network della band l'imminente scioglimento. Il vocalist sostiene che questi sono stati i 15 anni più belli della sua vita, ma è arrivato il momento di dedicarsi ad altro. Il 6 novembre 2012 viene quindi pubblicata dalla Solid State Records una raccolta definitiva della band, Anthology 1999-2013 che comprende 17 canzoni tratte dai 7 album degli Underoath e due inediti: Sunburnt e Unsound. All'album farà seguito un tour di addio nel 2013.

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Ex-componenti[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Titolo Data Etichetta
Act of Depression 4 luglio 1999 Takehold Records
Cries of the Past 4 luglio 2000 Takehold Records
The Changing of Times 26 febbraio 2002 Solid State Records
They're Only Chasing Safety 15 giugno 2004 Solid State Records / Tooth & Nail Records
They're Only Chasing Safety (Special Edition) 4 ottobre 2005 Solid State Records / Tooth & Nail Records
Define the Great Line 20 giugno 2006 Solid State Records / Tooth & Nail Records
Lost in the Sound of Separation 2 settembre 2008 Solid State Records / Tooth & Nail Records
Ø (Disambiguation) 9 novembre 2010 Solid State Records / Tooth & Nail Records

Album dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Titolo Data Etichetta
Survive, Kaleidoscope 27 maggio 2008 Solid State Records / Tooth & Nail Records

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Album
2002 When the Sun Sleeps The Changing of Times
2004 Reinventing Your Exit They're Only Chasing Safety
2005 It's Dangerous Business Walking out Your Front Door
2006 Writing on the Walls Define the Great Line
In Regards to Myself
2007 You're Ever so Inviting
A Moment Suspended in Time
2008 Desperate Times Desperate Measures Lost in the Sound of Separation
2009 Too Bright to See, Too Loud to Hear

Altre pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Apparizioni in compilation[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Underoath in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 29 agosto 2013.
  2. ^ a b c d Faith No More (Sort Of), Citybeat.com. URL consultato il 29 agosto 2013.
  3. ^ We’re a Christian band
  4. ^ We’re a Christian band
  5. ^ We're a Christian heavy rock band
  6. ^ I feel like I want people to know we’re a Christian band

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]