Under the Red Sky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Under the Red Sky

Artista Bob Dylan
Tipo album Studio
Pubblicazione 10 settembre 1990
Durata 35 min : 21 sec
Genere Rock
Etichetta Columbia Records
Produttore Don Was, David Was, Jack Frost
Registrazione Primavera 1990
Note #38 Stati Uniti
#13 Gran Bretagna
Bob Dylan - cronologia
Album precedente

Under the Red Sky è il ventisettesimo album in studio di Bob Dylan, pubblicato dalla Columbia Records il 10 settembre del 1990

L'album è generalmente considerato un deludente seguito di Oh Mercy, pubblicato l'anno precedente con successo di pubblico e critica.

Gran parte delle critiche furono diretta al produttore pop Don Was, che diede all'album un suono disinvolto, così come alle tracce che sembravano richiamare le filastrocche per bambini. Tra i molti musicisti che collaborarono all'album vi furono: Jimmie Vaughan, Slash, Elton John, George Harrison, David Crosby, Stevie Ray Vaughan e Bruce Hornsby.

L'album è dedicato a Gabby Goo Goo, il soprannome che Dylan diede alla figlia di quattro anni.

Critica[modifica | modifica sorgente]

Dylan ha fatto eco alla maggior parte dei critici dichiarando nel 2006 a Rolling Stone che la scarsa qualità dell'album fu dovuta alle registrazioni frettolose e distratte, in parte a causa dei suoi impegni con i Traveling Wilburys. Dichiarò inoltre che troppe persone lavorarono all'album, e che era molto disilluso nei confronti nell'industria discografica in quel periodo della sua carriera.

Un'eccezione alle critiche negativa venne da Robert Christagu, che scrisse nel The Village Voice che «[l'album è] il miglior lavoro di Dylan degli ultimi 15 anni».[1] Anche Paul Nelson elociò l'album descrivendolo come un deliberato capolavoro usa e getta.

L'album raggiunse la 38ma posizione nella classifica di Billboard.[2]

Under the Red Sky è l'ultimo album di inediti prima della pausa di sette anni che porterà Dylan al successo di Time Out of Mind del 1997.

Le canzoni[modifica | modifica sorgente]

Nel 2005 la rivista Q magazine inserì la canzone Wiggle Wiggle tra le Dieci terribili registrazioni di grandi artisti.

Due canzoni, Born in Time e God Knows, sono riarrangiamenti di materiale originale registrato nelle sessioni di Oh Mercy.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le canzoni sono di Bob Dylan.

  1. Wiggle Wiggle – 2:09
  2. Under the Red Sky – 4:09
  3. Unbelievable – 4:06
  4. Born in Time – 3:39
  5. T.V. Talkin' Song – 3:02
  6. 10,000 Men – 4:21
  7. 2 X 2 – 3:36
  8. God Knows – 3:02
  9. Handy Dandy – 4:03
  10. Cat's in the Well – 3:21

Collaboratori[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Robert Christagu, Dylan Back: World Goes On, The Village Voice, 30.10.1990. URL consultato il 04.12.2009.
  2. ^ Under the Red Sky > Charts & Awards > Billboard Albums. URL consultato il 04.12.2009.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica