Un mondo a parte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un mondo a parte
Un mondo a partе.png
una scena del film
Titolo originale A World Apart
Paese di produzione Regno Unito, Zimbabwe
Anno 1988
Durata 112 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Chris Menges
Soggetto Shawn Slovo
Sceneggiatura Shawn Slovo
Fotografia Peter Biziou
Montaggio Nicolas Gaster
Musiche Hans Zimmer
Scenografia Brian Morris e Michael Philips
Interpreti e personaggi
Premi

Un mondo a parte è un film del 1988 diretto da Chris Menges, vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al 41º Festival di Cannes.[1]

Basato sulla storia di Ruth First, giornalista bianca in lotta contro il regime sudafricano che sarà col marito leader del movimento anti-Apartheid e del Partito Comunista Sudafricano, la pellicola è uno spaccato della vita nel Sudafrica al tempo del suddetto regime. Narrato dal punto di vista della figlia maggiore della protagonista, costretta a subire le angherie dei compagni e di un mondo che, a causa delle idee della madre, gradualmente la rifiuta. Tale sentimento di rigetto sociale porterà la ragazza ad una maturazione personale e politica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 1988, festival-cannes.fr. URL consultato il 25 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]