Un marito di troppo (film 2008)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un marito di troppo
Un marito di troppo 2008.jpg
Uma Thurman e Colin Firth in una scena del film.
Titolo originale The Accidental Husband
Paese di produzione Stati Uniti, Irlanda
Anno 2008
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere commedia romantica
Regia Griffin Dunne
Sceneggiatura Mimi Hare, Clare Naylor, Bonnie Sikowitz
Produttore Jason Blum, Brad Jenkel, Neil Kadisha, Anthony Katagas, Kam Mateen, Uma Thurman, Jennifer Todd, Suzanne Todd, Bob Yari
Casa di produzione Yari Film Group (YFG)
Blumhouse Productions
Team Todd
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia William Rexer
Montaggio Suzy Elmiger
Musiche Andrea Guerra
Scenografia Mark Ricker
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Un marito di troppo (The Accidental Husband) è un film del 2008 diretto da Griffin Dunne.

Screwball comedy di genere romantico, la pellicola ha come protagonisti Uma Thurman, Colin Firth, Jeffrey Dean Morgan e Isabella Rossellini.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Patrick Sullivan è un pompiere di New York che sta per sposarsi. La futura sposa, Sofia, assidua ascoltatrice del popolare programma radiofonico "Real Love" viene esortata dalla stessa conduttrice, l'esperta di affari di cuore, Dott.ssa Emma Lloyd, a ripensare ad una scelta forse avventata. Sofia così lascia Patrick che poi attribuisce il mancato coronamento della storia con la sua ragazza allo sconsiderato intervento dell'esperta di cuore radiofonica.

Volendo allora vendicarsi, con l'ausilio dell'amico indiano suo vicino, giovane hacker, scopre che la Lloyd è anche lei in procinto di sposarsi e allora modifica il suo status negli archivi informatici di New York, dove "magicamente" risulterà che è già sposata... con lui!

Emma e l'amato fidanzato Richard, nonché suo editore, recatisi in comune per le consuete pratiche burocratiche apprendono dell'inatteso ostacolo. Allora la donna ritiene che raggiunto lo sconosciuto marito potrà risolvere il tutto in poco tempo. Così non è. Lui, per vendetta, la fa ubriacare e non le firma le carte necessarie all'annullamento. Prosegue poi il suo sottile gioco spacciandosi per il suo fidanzato nella pasticceria nella quale Emma deve scegliere la torta nuziale. Qui però si rende particolarmente simpatico con le altre avventrici, tanto da colpire positivamente la Sig.ra Bollenbecker.

Alla presentazione del suo libro, Richard ha bisogno di ingraziarsi proprio il grande editore tedesco Bollenbecker, e in un gioco di scambi di persona sarà lui stesso a consentire che, a fin di bene, sia il simpatico Patrick ad impersonarlo sia lì che nella decisiva cena seguente.

Il gioco si fa pesante, non tanto per le implicazioni lavorative, quanto perché tra Emma e Patrick scocca inaspettatamente una scintilla che, per altro, tutti immediatamente riconoscono, Richard compreso.

Quando Emma scopre che Patrick l'aveva avvicinata con la sola intenzione di rovinarle la vita per vendetta, lei, ignorando che lui ha da tempo superato quella fase, lo lascia e si rigetta decisa tra le braccia di Richard. Il giorno del matrimonio però, è proprio il suo promesso sposo, generoso ed intelligente, a farsi da parte, e a permettere così che la persona che ama possa sentirsi libera di unirsi all'uomo che realmente desidera.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato principalmente a New York City, soprattutto nel Queens e a Manhattan.[1]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è uscito nel Regno Unito il 29 febbraio 2008. Negli Stati Uniti era stato programmato per uscire nelle sale il 27 marzo 2009, ma a causa del fallimento della sua casa distributrice, Yari Film Group,[2] è stato accantonato per diverso tempo e poi distribuito direttamente in DVD il 10 novembre 2009. In Italia la pellicola è stata distribuita dalla Eagle Pictures il 19 novembre 2010.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

All'uscita nelle sale britanniche la pellicola ha incassato 4.994.133 di sterline. A livello mondiale ha incassato 21.479.705 dollari.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Filming locations for Un marito di troppo, IMDb. URL consultato il 21-11-2010.
  2. ^ (EN) Court compels Yari Film Group's releasing unit into Chapter 11, Los Angeles Times. URL consultato il 21-11-2010.
  3. ^ (EN) The Accidental Husband, Box Office Mojo. URL consultato il 21-11-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema