Un autentico campione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un autentico campione
Un autentico campione.jpg
Arnold Schwarzenegger e Jeff Bridges in una scena del film
Titolo originale Stay Hungry
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1976
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,33 : 1; 1,85 : 1
Genere drammatico
Regia Bob Rafelson
Soggetto Charles Gaines (romanzo)
Sceneggiatura Charles Gaines, Bob Rafelson
Produttore Bob Rafelson, Harold Schneider
Casa di produzione Outov Productions
Distribuzione (Italia) United Artists, MGM
Fotografia Victor J. Kemper
Montaggio John F. Link
Musiche Byron Berline, Bruce Langhorne
Scenografia Toby Carr Rafelson
Costumi Nancy McArdle, G. Tony Scarano
Trucco Bob Westmoreland
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Un autentico campione (Stay Hungry) è un film del 1976 diretto da Bob Rafelson, tratto dall'omonimo racconto di Charles Gaines del 1972.

Il titolo alternativo in italiano è Il gigante della Strada. È la storia di un giovane di Birmingham (Alabama), interpretato da Jeff Bridges, che viene coinvolto in un losco affare concernente la vendita di terreni. Per chiudere l'affare, deve comprare l'edificio di una palestra. Tuttavia, quando si trova a visitarla, si scopre attratto dalla segretaria (Sally Field) e affascinato dallo stile di vita del bodybuilder austriaco Joe Santo (Arnold Schwarzenegger), che si sta allenando a gareggiare come Mr. Universo.

Roger Callard, uno dei maggiori bodybuilder dell'epoca, parlò durante un'intervista dell'esperienza della preparazione del film: "il regista urlava nel megafono: Per favore, non toccate i bodybuilder! La gente si affollava per vederci, addirittura ci graffiavano!".

Per questo film, Schwarzenegger vinse un Golden Globe come miglior attore esordiente. Tecnicamente, quello non era il suo esordio, avendo interpretato Ercole (accreditato come Arnold Strong) nel film del 1970 Ercole a New York e un sicario nel film di Robert Altman Il lungo addio. In ogni caso, era la prima volta che si udiva la sua voce in un film, visto che come Ercole era stato doppiato e il personaggio del sicario era sordomuto.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Craig Blake è un giovane del sud di buona famiglia, rimasto solo e senza scopi dopo la morte dei suoi genitori in un incidente aereo. S'accontenta di passare il tempo cacciando, pescando e bighellonando nella grande casa di famiglia, dove abita solo con un cameriere. Blake "lavora" per un losco artista della truffa chiamato Jabo. Per non risultare disoccupato, Blake accetta di curare personalmente l'acquisto di una piccola palestra che Jabo vuole comprare per liberare spazio a future speculazioni.

Inizialmente indifferente, si scopre poco a poco affascinato dal mondo che scopre (che riflette l'espansione dell'esercizio fisico nella cultura di massa tipico degli anni settanta). Ma la vita sociale di Blake si svolge piuttosto attorno allo snob Country Club che è solito frequentare. Egli passa il suo tempo al club giocando a tennis e a dadi e flirtando con donne dell'alta società di ogni età, una delle quali chiede a Blake di trovare un "autentico" musicista da invitare ad un'incombente festa del club.

Mentre Blake prosegue le trattative per l'acquisto, s'innamora sempre più della palestra, è subito attratto dalla bella segretaria Mary Tate Farnsworth e dall'indipendente e amichevole bodybuilder Joe Santo, che aspira al titolo di Mr Universo. Non potendo sopportare di perdere i suoi nuovi amici per colpa del lavoro, comincia a evadere le domande dell'amico e collega Hal Foss sullo stato della transizione. Nel frattempo, si avvicina di più a Mary Tate e Joe Santo, che inizialmente sembravano una coppia. Ma Mary Tate si lega sentimentalmente a Craig e Santo dà la sua benedizione all'eterodossa relazione affermando di dover sfidare se stesso sia in palestra che in amore se vuole avere successo.

Mary Tate e Craig cominciano un'appassionata relazione. Ma quando tenta di inserire Mary Tate nel suo mondo del country club, nascono i primi problemi. La tensione raggiunge il culmine durante una festa a cui Joe Santo partecipa in qualità di musicista che si esibisce suonando canzoni bluegrass al violino con un'orchestrina country. Craig, con Mary Tate come ospite (vestita con un poco appropriato vestito scollato rosa sgargiante), è entusiasta dell'incombente performance musicale di Joe Santo. Ma i suoi amici, in particolare Halsey, si fanno beffe di Santo trattandolo come un fenomeno da baraccone. Quando Halsey suggerisce a Santo di spogliarsi per mostrare alla folla le sue "tette," Craig gli tira un bicchiere di Scotch in faccia e gli dice che le tette di Santo potrebbero "schiacciarlo come un guscio d'uovo". Tra i due scoppia una rissa, ma vengono presto separati. Un astioso Halsey formula col suo amico Packman un piano per imbarazzare Santo.

Quando Santo finalmente dà inizio alla sua esibizione musicale, la folla sembra entusiasta, nonostante la padrona di casa lo liquidi definendolo un racket. Tuttavia, Halsey e Packman ubriachi mugulano a Santo e interrompono continuamente la band. Santo li nota, ma continua stoicamente a suonare. Tuttavia, quando Halsey urla "ascoltiamo l'orchestra sinfonica di Muscle Beach!" Santo non riesce più a suonare, abbandona il violino e lascia la festa. Nel frattempo un frustrato Craig prova a convincere Mary Tate a giudicarlo per ciò che è veramente lui e non in base ai suoi amici snob e all'atmosfera chic che frequenta.

La competizione per Mr Universo si fa sempre più vicina, e Santo sta allenandosi duramente. Ma Jabo, il titolare della losca agenzia immobiliare, cerca di corrompere il proprietario della palestra, Thor Erickson, quando realizza che Blake non tratterà l'acquisto dell'edificio come gli era stato chiesto. Rifornisce Eriksen e il suo assistente Newton di droghe, alcolici e prostitute tanto che il giorno della gara devono fare i conti con gli strascichi dei festeggiamenti proprio mentre Santo si prepara a salire sul palco nella speranza di battere il rivale Dougie Stewart (il suo collega bodybuilder Ken Waller in un memorabile cameo.) Mentre Thor è sbronzo e distratto dalle prostitute, Newton si intasca il denaro del premio, e quindi s'allontana dalla palestra con le prostitute che hanno terminato il loro lavoro. Nel frattempo, Joe Santo e Dougie Stewart si esibiscono sullo sfondo della colonna sonora di Exodus godendosi gli applausi entusiasti della folla.

Intanto Blake si reca alla palestra e si trova coinvolto in uno scontro, schivando i pesi e gli attrezzi lanciatigli da Erickson, reso folle dall'alcol e dalle droghe. In palestra trova Mary Tate, che appena pochi minuti prima era stata aggredita da Eriksen in un raptus provocato dal nitrato d'amile (popper).

Quando i concorrenti di Mr. Universo scoprono che il premio in denaro è stato rubato, si mettono alle calcagna di Joe Santo, che a sua volta corre per cercare Mary Tate. L'inseguimento si risolve in un'ondata di bodybuilder che si riversano nelle strade di Birmingham sotto lo sguardo stupito dei passanti. I bodybuilder sfruttano quest'attenzione inaspettata improvvisando un'esibizione per la folla. I passanti, a loro volta, cominciano a divertirsi imitandone le pose (un'adozione dello stile di vita dei bodybuilder da parte della gente comune che probabilmente vuole rappresentare il boom del fitness che si ebbe veramente negli anni settanta).

Craig che deride sarcasticamente i suoi ex capi presso la società immobiliare e decide di entrare nel business delle palestre con Joe Santo. La voce fuori campo di suo zio Albert dice: "puoi non essere stato il Blake che avremmo voluto, ma senza dubbio sei Craig Blake, un'identità che nessuno oserebbe metter alla prova". Craig ha finalmente trovato se stesso e scoperto un vero posto al sole e una vera amicizia, e si prende gioco del suo vecchio capo Jabo esagerando una posa da bodybuilder, che rappresenta il taglio dei ponti definitivo tra la sua vecchia vita e la nuova.

Differenze tra film e romanzo[modifica | modifica sorgente]

Ci sono molte differenze tra il romanzo Stay Hungry e la sua versione cinematografica; sono due le cose principali che differenziano il film e il romanzo originale scritto da Charles Gaines. Una è che il personaggio di Joe Santo (Schwarzenegger) originariamente era un bodybuilder americano con discendenza franco canadese e nativo americana. Il romanzo inoltre si sofferma in modo molto più particolareggiato sul passato di Santo - si racconta per esempio che ha combattuto durante la Guerra di Corea, che gli è stato conferito un Purple Heart (una medaglia al merito) dopo essere stato ferito da un proiettile nemico e che ha trascorso un certo periodo di tempo come inviato internazionale per la promozione della pace e della fratellanza attraverso la musica e le canzoni folk indiane tradizionali di Menominee. Inoltre si è reso produttore di gioielli fatti a mano dagli indiani d'America diventati molto popolari, realizzando perfino una collana per Mamie Eisenhower. Dopodiché Santo ha trascorso un periodo lavorando su una piattaforma di trivellazione presso le Berry Islands, ha lavorato come guida di pesca professionista per poi diventare bodybuilder.

Il film omette tutte queste storie del suo passato e cambia il personaggio di Santo in un austriaco, per potersi meglio adattare alla vita reale di Arnold Schwarzenegger (anche per via del suo forte accento austriaco). Nel film invece, Santo viene invece descritto come un campione di nuoto e di curling molto competitivo - cosa che rispecchia la realtà della vita di Schwarzenegger.

L'altra grande differenza riguarda tutta quella parte della trama relativa alla corrotta società immobiliare e al tentativo di acquistare la palestra per far spazio ad un enorme edificio, tutti elementi non presenti nella storia originale. Nel romanzo Craig Blake viene coinvolto nella storia di Santo e della palestra semplicemente perché per capriccio entra nella Olympic Spa. La trama del film racconta invece di Blake coinvolto in un tentativo da parte della società immobiliare di acquistare la palestra - probabilmente per dare maggiore coesione agli eventi della pellicola.

Il romanzo presenta inoltre un racconto lungo e molto dettagliato di un campeggio fatto da Craig Blake, Joe Santo, Franklin Coates e Mary Tate in cui Blake ingerisce dei peyote e ha una forte esperienza psichedelica. Anche questo evento è stato eliminato dal film.

Verso la fine del romanzo, Santo inizia una passionale relazione con una socia del country club, Zoe Miller, e trascorrono alcune settimane alle Bahamas pescando tarponi: mentre il libro si sofferma in modo molto dettagliato su questo evento, nel film Santo e Zoe sono coinvolti sentimentalmente, ma solo in modo implicito.

L'ultima e forse la più importante differenza tra il film e il romanzo è che il film finisce in modo ottimista, con Blake che decide di entrare nel business delle palestre con Joe Santo e decide di lasciarsi alle spalle la sua vecchia e insoddisfacente vita. Nel romanzo originale, dopo la gara di Mr. Universo, Blake perde i contatti con Santo, Mary Tate e con molti degli altri amici e si trova a dover affrontare una vita che non è più soddisfacente né emozionante, dal momento che non è riuscito a coltivare la sua nuova identità che aveva per un breve periodo ottenuto con Mary Tate, Santo e il resto dello spensierato gruppo. Il libro finisce con una nota cupa e melanconica con Craig Blake che ancora una volta non ha una propria identità né uno scopo nella vita.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

La musica durante l'esibizione finale di Joe Santo è la colonna sonora di Exodus composta da Ernest Gold.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema