Un americano alla corte di re Artù

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un americano alla corte di re Artù
Titolo originale A Connecticut Yankee in King Arthur's Court
Altri titoli Un americano del Connecticut alla corte di re Artù
Un yankee del Connecticut alla corte del re Artù
Uno yankee alla corte di re Artù[1]
Yankee in KAC book.JPG
Copertina di un'edizione in lingua originale
Autore Mark Twain
1ª ed. originale 1889
Genere romanzo
Sottogenere fantasy, viaggio nel tempo, avventura, umorismo
Lingua originale inglese
Ambientazione Inghilterra medioevale, 528
Protagonisti Hank Morgan

Un americano alla corte di re Artù (A Connecticut Yankee in King Arthur's Court, 1889) è un celebre romanzo dello scrittore e umorista statunitense Mark Twain. Rappresenta uno dei primi esempi di romanzo basato sul tema del viaggio nel tempo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Frontespizio del 1899

Il protagonista del romanzo è Hank Morgan, un comune cittadino di Hartford nel Connecticut che misteriosamente - per mezzo di "trasmigrazione delle anime" e "trasposizione di epoche e dei corpi" - si trova trasportato indietro nel tempo all'Inghilterra medioevale del leggendario re Artù (l'anno esatto è il 528). Grazie alla propria conoscenza della tecnologia del XIX secolo, Morgan viene scambiato per un mago.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Copertina della rivista a fumetti statunitense Classic Comics

Gli adattamenti di questo celebre romanzo in opere teatrali, film, cartoni animati e in altri media sono innumerevoli. Alcuni di questi adattamenti, come il film omonimo Un americano alla corte di re Artù (1931), il film La corte di re Artù (1949) o il musical A Connecticut Yankee di Rogers e Hart, ripropongono sostanzialmente la storia originale di Twain; altri sono variazioni o parodie, come i film Disney Un ragazzo alla corte di re Artù (A Kid in King Arthur's Court, 1995) e Un'americana alla corte di re Artù (A Knight in Camelot, 1998), oppure il recente Black Knight (Black Knight, 2001).

L'idea dell'uomo contemporaneo riportato nel Medioevo dei cavalieri e dei tornei (o in quello mitico di incantesimi e dei draghi) è forse la specializzazione più diffusa del tema dei viaggi nel tempo (un esempio recente è Timeline di Michael Crichton). Anche il celebre film di Troisi e Benigni Non ci resta che piangere (1985) riprende alcuni dei temi dell'opera di Twain (in questo caso la collocazione storica è il Rinascimento fiorentino).

Riferimenti nei media[modifica | modifica wikitesto]

La serie televisiva MacGyver ha un episodio doppio (episodi 7x07 e 7x08) ispirato a questo romanzo, dal titolo MacGyver alla corte di Re Artù (Good Knight MacGyver).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogo SBN. URL consultato il 10 novembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]