Umm el-Qa'ab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Sito archeologico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Umm el-Qa'ab, "La madre dei vasi" (in arabo: أم القعاب, Umm al-qaʿāb) è il nome moderno di una necropoli egizia. Il nome è legato alla grande quantità di frammenti di ceramica scoperti nella zona.

La necropoli, situata nel pressi di Abydos(26°10′30″N 31°54′29″E / 26.175°N 31.908056°E26.175; 31.908056) fu scoperta da Emile Amelineau nel 1895 e ospita sepolture di sovrani predinastici e della I e II dinastia egizie.

Tutte le sepolture sono costituite da camere sotterranee a cui, si ritiene, fosse sovrapposta una mastaba

La necropoli[modifica | modifica sorgente]

Necropoli di Umm el-Qa'ab
Tomba di Narmer a Umm el-Qa'ab
Foto satellitare della tomba di Horo Ro


L'egittologo Gunther Dreyer ha rinvenuto nella necropoli sigilli recanti le sequenze di nomi

  • Narmer, Aha, Djer, Djet, Den, Anedjib, Semerkhet Qa'a
  • Narmer, Aha, Djer, Djet, Den, Mer(it)neith

questi ritrovamenti confermerebbero quindi sia la storicità dei sovrani della I dinastia sia la loro collocazione in sequenza.

Sovrano Dinastía Tomba Note
Horo Iri 0 B1 B2
Horo Ka 0 B7 B8 B9
Re Scorpione 0 B50
Narmer I B16 B17
Aha I B10-15-19
Djer I O
Djet I Z
Mer(it)neith I Y
Den I T
Anedjib I X
Semerkhet I U
Qa'a I Q
Peribsen II P
Khasekhemwy II V

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]