Ulrik Frederik Gyldenløve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Danimarca e Norvegia
Casato degli Oldenburg
Royal Arms of King Frederick IV of Denmark and Norway.svg

Cristiano I
Giovanni
Cristiano II
Federico I
Cristiano III
Federico II
Cristiano IV
Federico III
Cristiano V
Federico IV
Cristiano VI
Figli
Federico V
Cristiano VII
Federico VI
Cristiano VIII
Figli
Federico VII
Modifica
Ulrik Frederik Gyldenløve

Ulrik Frederik Gyldenløve (20 giugno 163817 aprile 1704) fu un nobile statista e generale danese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu un figlio naturale che il Federico III di Danimarca, re di Danimarca e Norvegia, ebbe dall'amante Margrethe Pape.

Nel 1657 divenne ufficiale e si distinse durante la Seconda guerra del nord.

Fu governatore della Norvegia dal 1664 al 1699 e attuò delle riforme intese a migliorare la posizione economica del Paese, a renderlo più autonomo dalla Danimarca e a semplificare l'amministrazione fiscale[1].

Nel 1666 divenne comandante in capo dell'esercito norvegese e nel 1673 ebbe l'incarico di rivedere le difese del paese, provvedendo ad importanti migliorie alle fortezze di Akershus, Fredrikstad e Fredrikshald. Prese parte alla guerra di Scania (1675-1679) contro la Svezia.

Tra il 1666 e il 1673 si occupò anche di politica estera e gli vennero affidate diverse missioni diplomatiche.

Fondò la città di Laurvig nel 1671, oggi chiamata Larvik, e creò la contea di Laurvig divenendo conte.

Si fece costruire a Copenaghen il palazzo oggi conosciuto col nome di Charlottenborg: i lavori iniziarono il 3 aprile 1672.

Matrimoni e discendenza[modifica | modifica sorgente]

L'11 luglio 1659 si sposò con Marie Grubbe, da cui divorziò nel 1670. Dal matrimonio nacquero due figli gemelli[2]:

  • Carl (25 settembre 1660-25 settembre 1689), morto suicida;
  • Woldemar (25 settembre 1660-Dresda, 24 giugno 1740), che si sposò due volte ed ebbe discendenza.

La seconda volta si sposò il 29 gennaio 1709 con Benedikta Margareta von Rantzau dacui non ebbe figli.

La terza volta sposò il 16 agosto 1677 la nobile Antonietta Augusta di Aldenburg, figlia dei conti Antonio I di Aldenburg e Augusta Giovanna di Sayn-Wittgenstein-Hohenstein. Dalla terza moglie Ulrik ebbe altri dieci figli:

  • Ulrik Frederik (15 aprile 1678);
  • Christian Anton (7 settembre 1679-1º dicembre 1679);
  • Frederik Christian (16 novembre 1681-Colonia, 24 giugno 1696);
  • Charlotte Amalia (15 novembre 1682-7 dicembre 1699), che sposò Christian Gyldenlove;
  • Ulrike Augusta (13 gennaio 1684-26 maggio 1684);
  • Ulrika Antoinette (6 gennaio 1686-23 settembre 1755), sposò il conte Carlo di Ahlefeldt;
  • Christiana Augusta (27 gennaio 1687-1689);
  • Ferdinand Anton (11 luglio 1688-18 settembre 1754);
  • Margarethe (18 luglio 1694-8 luglio 1761), sposò Giorgio II di Leiningen-Westerburg;
  • Sophia Hedwig (1696).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ulrik Frederik Gyldenløve | Gyldendal - Den Store Danske
  2. ^ Oldenburg 3

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 86029032