Ulrik Christian Gyldenløve

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno di Danimarca e Norvegia
Casato degli Oldenburg
Royal Arms of King Frederick IV of Denmark and Norway.svg

Cristiano I
Giovanni
Cristiano II
Federico I
Cristiano III
Federico II
Cristiano IV
Federico III
Cristiano V
Federico IV
Cristiano VI
Figli
Federico V
Cristiano VII
Federico VI
Cristiano VIII
Figli
Federico VII
Modifica
Ulrik Christian Gyldenløve

Ulrik Christian Gyldenløve (Ibstrup, 7 aprile 1630Copenaghen, 11 dicembre 1658) è stato un generale danese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era nato dalla relazione tra il re Cristiano IV di Danimarca e la sua amante Vibeke Kruse.

Nel febbraio del 1645 suo padre gli diede il palazzo di Skinnerup gård, in pessime condizioni. Egli lo restaurò e gli cambiò nome in Ulriksholm. In seguito venne fatto conte.

Era generale e Comandante in capo dell'esercito danese combattendo nella Guerra Dano-svedese del 1657 e 1658.

Ulrik condusse alla carica l'esercito degli studenti contro quello svedese durante l'assedio di Copenaghen nel 1658. Quando gli svedesi presero d'assalto Kallebodstrand, dove Ulrik aveva il suo quartier generale, scoppiò una lotta sanguinosa tra i difensori danesi e gli invasori svedesi-tedeschi. Ulrik rimase ucciso durante lo scontro.

Per ricordarne la morte eroica a Copenaghen e a Odense sono state a lui intitolate delle strade.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 224896332