Ulmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ulmo (Eucryphia cordifolia) pianta originaria del Cile.
Ulmo
Ulmo salva Voronwë
Ulmo salva Voronwë
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Soprannome

Signore dei Mari, Signore degli Oceani

Autore John Ronald Reuel Tolkien
1ª app. in Il Silmarillion
Specie Ainur
Sesso Maschio
Etnia Valar

Ulmo è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Appare soprattutto ne Il Silmarillion, il libro pubblicato postumo da suo figlio Christopher.

Ulmo (dalla lingua dei Valar Ulubôz, Ullubôz connesso con il verbo Quenya ulya- "versare" e il suffisso -mo indicante agente quindi "Colui che versa") è un Vala, Signore dei Mari e degli Oceani. Il nome Ulmo significa, come già detto, colui che versa.

Ulmo è il terzo in ordine di importanza e maestosità tra i Valar, dopo Manwë e Varda e intrattiene forti legami di amicizia con Manwë. Ha sempre diffidato di Melkor, e il Signore Oscuro ha sempre avuto paura del mare quasi quanto teme Varda, in quanto il mare non può essere asservito in nessun modo. Ulmo non ha mai vissuto a Valinor, né ha mai avuto una casa in nessun posto sulla terraferma, dato che preferisce le profondità marine e i fiumi della Terra di Mezzo. Il suo palazzo, situato sul fondo di Ekkaia, è chiamato Ulmonan.

Il suo potere si estende su tutte le acque, compresi i fiumi, le insenature, e perfino le acque sotterranee. Attraverso queste ultime si è tenuto in contatto con Arda, fino a sapere più cose di Manwë sui Figli di Ilúvatar; per questo si dice che viva nelle vene del mondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Raramente si è riunito nel Consiglio di Mahanaxar (l'anello del Destino dove si incontrano i Valar per prendere decisioni), ed è intervenuto solo se convocato o comunque solo in situazioni critiche, e difficilmente si mostrava in pubblico come un essere antropomorfo, dato che la sua forma avrebbe terrorizzato ogni Uomo o Elfo, vestito come un'onda gigante e rivestito di una scintillante armatura verde, mentre suona i suoi grandi corni chiamati Ulumúri. Inoltre il suo carro è trainato da un'otaria e da un narvalo, gli unici animali assieme alla balena Uin a vivere nell'Oceano Esterno.

Il vassallo di Ulmo e sua moglie sono Ossë e Uinen, che insieme a Melian sono i Maiar più conosciuti dagli Elfi. Sono stati in più occasioni molto utili ad Ulmo per conoscere più da vicino questi ultimi.

Ulmo ha sempre amato gli Eldar e gli Edain, anche quando i Valar abbandonarono la Terra di Mezzo. Si oppose al piano di Oromë di portare tutti gli Elfi su Aman e ancorò Tol Eressëa nella Baia di Eldamar, dato che conosceva i pensieri dei Teleri, restii ad abbandonare il mare. Ulmo è stato il Vala più implicato nella caduta di Morgoth, avendo consigliato a Turgon di costruire Gondolin e a Finrod di costruire Nargothrond. È apparso a Tuor, chiedendogli di andare di fretta a Gondolin in veste di messaggero e provocando così il matrimonio tra Tuor e Idril (la figlia di Turgon), che daranno poi alla luce Eärendil.

Ulmo salvò inoltre la vita a Elwing, la moglie di Eärendil, dal saccheggio dei porti di Sirion, permettendole di portare un Silmaril a suo marito, indispensabile per raggiungere Valinor e di chiedere aiuto ai Valar. Ulmo inoltre li difese in consiglio dalla potenziale ira di Mandos.

Ulumúri[modifica | modifica sorgente]

Ulmo possiede degli strumenti, gli Ulumúri, che sono dei corni di foggia strana, perché costruiti di tante conchiglie appuntite e a spirale tenute assieme da argento fuso e collegate a un'imboccatura di madreperla e rare perle nere. A partire dalla preziosa imboccatura, lo strumento si ramifica in sette corni, ognuno di lunghezza e larghezza e timbro diversi.

A volte si allude agli Ulumùri come a corni modellati su uno scoglio presente nel luogo che Ulmo ha scelto in quel momento per suonarli.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Gli Ainur, gruppo progressive rock italiano, hanno composto un brano intitolato Ulmo's Voice, contenuto nel loro primo disco From Ancient Times del 2006. Il brano narra di quando Ulmo, signore delle acque, entrò nei pensieri di Finrod e Turgon mostrando le loro future roccaforti di Gondolin e Nargothrond.
Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien