Ulisse Gobbi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ulisse Gobbi (Milano, 10 gennaio 1859Genova, 21 marzo 1940) è stato un economista e matematico italiano, fu rettore dal 1930 al 1934 dell'Università Bocconi e presidente dell'Istituto lombardo di scienze e lettere[1].

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Il lavoro e la sua retribuzione : studio sulla questione sociale, Milano, U. Hoepli, 1881.
  • La concorrenza estera e gli antichi economisti italiani, Milano, U. Hoepli, 1884.
  • Compendio di economia politica, Torino, UTET, 1887.
  • L'economia politica negli scrittori italiani dei secc. XVI-XVII, Milano, U. Hoepli, 1889.
  • L'assicurazione in generale, Milano, Hoepli, 1897; nuova ed. 1938.
  • Le società di mutuo soccorso, Milano, Società Editrice Libraria, 1901.
  • Elementi di economia, Milano, Federazione Italiana delle Biblioteche Popolari, 1912.
  • Trattato di economia, Milano, Società editrice libraria, 1919.
  • La cooperazione dall'economia capitalistica all'economia corporativa, Milano, Giuffré, 1932.
  • Scritti vari di economia, Milano, Giuffré, 1934.
  • Elementi di economia corporativa, 3. ed. degli Elementi di Economia Politica, Milano, U. Hoepli, 1935.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fonte: Dizionario Biografico degli Italiani, riferimenti in Bibliografia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Sergio Nisticò, «GOBBI, Ulisse», in Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 57, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2002.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Gòbbi, Ulisse la voce nella Treccani.it L'Enciclopedia Italiana. URL visitato il 3 gennaio 2013.