Ukraïns'ka pravda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Українська правда
Ukraïns'ka pravda
Logo di Українська правдаUkraïns'ka pravda
Abbreviazione УП (UP)
Stato Ucraina Ucraina
Lingua Ucraino, russo
Genere Giornale on-line
Fondatore Georgij Gongadze
Fondazione 16 aprile 2000
Editore Olena Prytula
Redattore capo Olena Prytula
Distribuzione
cartacea
Edizione cartacea No
multimediale
Edizione digitale No
Sito web http://www.pravda.com.ua/
Tablet PC http://pda.pravda.com.ua/
Smartphone http://pda.pravda.com.ua/
 

Ukraïns'ka pravda (in ucraino: Українська правда?, in italiano: Verità ucraina) è un giornale on-line ucraino. Gli articoli vengono pubblicati per la maggior parte in lingua ucraina, alcuni in lingua russa o vengono tradotti in russo. Le tematiche principali sono la politica, i problemi sociali e l'economia. Sul sito si può trovare l'archivio degli articoli, i blog di politici, scrittori, giornalisti e sportivi. Il giornale pubblica regolarmente gli articoli d'inchiesta di Serhij Leščenko e di Mustafa Najem.

Il sito registra 305 mila visitatori mensili (dato febbraio 2013).

Storia del giornale[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio del 1999 i tre giornalisti Georgij Gongadze, Olena Prytula e Serhij Šoloch sono arrivati a Washington con l'intento di attirare l'attenzione del governo degli Stati Uniti d'America sulla pressione che subisce la libertà di stampa in Ucraina.

Nell'aprile del 2000 Gongadze e Prytula fondano Ukraïns'ka pravda, Gongadze diventa il caporedattore e Prytula sarà il suo vice. Dopo il rapimento e conseguente uccisione di Gongadze nel settembre del 2000, Prytula diventerà caporedattore della testata. L'omicidio del giornalista, il quale si opponeva apertamente alla crescente censura dei media nel paese, ha attirato l'attenzione internazionale sul caso.

Nel 2004 Ukraïns'ka pravda ha giocato un ruolo importante nel dare voce agli attivisti durante la rivoluzione arancione.

Dal 2005 la testata riesce ad autofinanziarsi grazie alla pubblicità. Poco dopo, la redazione aggiunge al giornale pagine tematiche dedicate ad economia, vita mondana e notizie locali.

Il 24 settembre 2013 il sito web ha cambiato temporaneamente il proprio nome in "Європейська правда" (Jevropejs'ka pravda, verità europea) come segno di supporto all'Euromaidan.

Il 24 gennaio 2014, durante le rivolte di Kiev, il sito ha avuto più di 1,6 milioni di visitatori stabilendo un record per i media online ucraini.

Redazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Caporedattore - Olena Prytula
  • Vice caporedattore - Serhij Leščenko

Progetti tematici di Ukraïns'ka pravda[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]