Ujazd (Łódź)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ujazd
comune
Localizzazione
Stato Polonia Polonia
Voivodato POL województwo łódzkie COA.svg Łódź
Distretto POL powiat tomaszowski (łódzki) COA.svg Tomaszów Mazowiecki
Amministrazione
Sindaco Włodzimierz Tadeusz Goździk
Territorio
Coordinate 51°35′40″N 19°55′37″E / 51.594444°N 19.926944°E51.594444; 19.926944 (Ujazd)Coordinate: 51°35′40″N 19°55′37″E / 51.594444°N 19.926944°E51.594444; 19.926944 (Ujazd)
Superficie 96,96 km²
Abitanti 7 785 (2004)
Densità 80,29 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso (+48) 44
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polonia
Ujazd

Ujazd è un comune rurale polacco del distretto di Tomaszów Mazowiecki, nel voivodato di Łódź.
Ricopre una superficie di 96,96 km² e nel 2004 contava 7.785 abitanti.

Oggi, per chi si reca in visita in Polonia, offre come unica attrattiva il castello, o meglio quello che è rimasto del castello dopo l'invasione svedese, di Krzyztopor. Commissionato dall'eccentrico governatore Krzysztof Ossolinski all'italiano Lorenzo Muretto (noto in Polonia con il nome di Wawrzyniec Senes), il quale si dedicò tra il 1631 ed il 1644. La storia del castello vede mescolarsi storia e leggenda: la struttura venne progettata in modo da rappresentare architettonamicamente un calendario. Infatti vi erano quattro torri a rappresentare le stagioni, dodici sale equivalenti ai mesi, cinquantadue camere, ovvero una per ogni settimana e 365 finestre, tante quanto sono i giorni. In realtà le camere erano 366, ma una veniva usata solamente negli anni bisestili. E questa è la storia vera. La leggenda, mai veramente verificata, invece, narra che la grande sala da pranzo fosse dotata di un soffitto di cristallo con la funzione di base per un acquario. Ma la storia più misteriosa, e se vogliamo affascinante, è quella legata alla modalità usata dal governatore per raggiungere suo fratello nella relativa residenza; esse erano collegate da un tunnel lungo 15 chilometri interamente ricoperto di zucchero, in modo tale che le slitte trainate da cavalli, oltre che andare più veloce facevano apparire di compiere il viaggio in mezzo alla neve. Il castello andò distrutto quasi completamente verso il 1650 ad opera degli svedesi. Furono anche prooosti dei progetti per convertire ciò che resta in scuola militare o in un albergo, ma non se ne fece niente, lasciando ai visitatori la possibilità di viaggiare con la fantasia

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia