Ugolino Gonzaga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Infobox militare}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Signori di Mantova
Gonzaga
Coat of arms of the House of Gonzaga (1328-1389).svg

Ludovico I
Guido
Ludovico II
Figli
Francesco I
Gianfrancesco
Modifica

Ugolino Gonzaga (Mantova, 1320Mantova, 14 ottobre 1362) è stato un condottiero italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di Guido Gonzaga, secondo Capitano del Popolo di Mantova e di Beatrice di Bar. Governò la città di Mantova assieme al padre e ai fratelli Francesco e Ludovico dal 1360 al 1362.

Dotato di grandi capacità soprattutto in campo diplomatico era destinato a succedere al padre. I suoi tre matrimoni furono impostati per mantenere le alleanze con i potenti del tempo:
nel 1340 sposò Verde della Scala, sorella di Mastino II ma la moglie morì nello stesso anno. Quindi sposò Emilia della Gherardesca, potente famiglia toscana, che morì nel 1349. Fu consigliato quindi di stringere alleanza con i Visconti di Milano, sposando nel 1358 Caterina Visconti (1342-1382), figlia di Matteo II Visconti e nipote di Bernabò. L'alleanza, che durò sino agli inizi del XVI secolo, portò i Gonzaga a fianco dei Visconti nelle guerre in Toscana nel 1342 e nel 1343 contro gli Scaligeri. Ebbe una relazione illecita con Isabella Fieschi, moglie di Luchino Visconti.[1]

La Repubblica di Venezia, che male sopportava il legame dei Gonzaga con i signori di Milano, portò alla congiura che, nel 1362, sfociò nell'assassinio di Ugolino ad opera dei fratelli Francesco e Ludovico, grazie all'appoggio dei Castelbarco, amici dei veneziani.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Dal matrimonio con Emilia della Gherardesca nacque l'unica figlia:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giuseppe Amadei;Ercolano Marani, I Gonzaga a Mantova, Milano, 1975.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giuseppe Coniglio, I Gonzaga, Varese, 1973. ISBN non esistente.
  • Roberto Brunelli, I Gonzaga. Quattro secoli per una dinastia, Mantova, 2010.
  • Giuseppe Amadei;Ercolano Marani, I Gonzaga a Mantova, Milano, 1975.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]